Verstappen-Hamilton, un grande allenatore li esalta: “Facciamo come loro”

233

Verstappen-Hamilton, un grande allenatore li esalta: “Facciamo come loro”. Non si è ancora spenta l’eco del duello mondiale tra i due piloti

Verstappen-Hamilton
Un duello tra Verstappen ed Hamilton (Lapresse)

Non si è ancora spenta l’eco del grande duello per la conquista del titolo mondiale di Formula 1 tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. L’ultima splendida e rocambolesca battaglia andata in scena nel Gran Premio di Abu Dhabi sul circuito di Yas Marina ha sancito la vittoria del pilota olandese e della Red Bull, tornata al successo nel mondiale piloti dopo un digiuno durato otto anni. Gli ultimi rocamboleschi giri della gara resteranno scolpiti nella memoria di tutti gli appassionati degli sport motoristici ma non solo.

LEGGI ANCHE>>>Verstappen-Hamilton, il nuovo guanto di sfida: “Pronto per un altro duello”

LEGGI ANCHE>>>Rinnovo Verstappen, novità clamorose in vista: tifosi senza parole

Il duello tra Verstappen ed Hamilton ha catturato l’interesse di tanti celebri personaggi del mondo dello sport, non soltanto del circus della Formula 1. Per esempio, anche grandi calciatori e allenatori di grido hanno seguito con entusiasmo le fasi più emozionanti dell’ultima gara della stagione. Uno di questi è il tecnico più ammirato e titolato al mondo, Josep Guardiola che in una recente conferenza stampa pre partita ha invitato a più riprese il suo Manchester City a prendere a modello i due grandi rivali.

LEGGI ANCHE>>>“Se smette lui, smetto anche io”: Max Verstappen stupisce ancora

Guardiola
Josep Guardiola (Lapresse)

Verstappen-Hamilton, Guardiola li prende a modello: “Il mio Manchester City deve fare come loro”

Alla vigilia della sfida con il Leeds United il tecnico catalano ha lanciato un messaggio ai suoi: “In questa competizione, come avete visto in Formula 1, si può fare tutto – ha affermato Guardiola – Verstappen ed Hamilton sono campioni incredibili, ma a volte il successo non dipende da te. C’è sempre qualcosa che decide se sarai tu il campione, oppure no. I giocatori devono lottare come hanno fatto Verstappen e Hamilton, fino alla fine. Ma a volte, anche quanto tutto va tutto alla perfezione, pur facendo incredibilmente bene, non riesci a controllare le possibilità di successo. Questo è un esempio che ho preso dalla gara, che è quello di combattere sempre”.