Il Covid non si ferma più, c’è l’annuncio: nuovo contagio in Serie A

174

Il Covid non si ferma più, c’è l’annuncio: nuovo contagio in Serie A. Sempre più minacciosa la presenza del coronavirus nel mondo del calcio

Serie A
Serie A (Lapresse)

Il Covid-19 non si ferma più. Come neanche uno tsunami dopo il più catastrofico dei terremoti, il virus che sta flagellando il mondo da quasi due anni è tornato a far sentire la sua minacciosa e sgradita presenza nelle ultime settimane con un aumento esponenziale dei contagi. Un’impennata del numero dei positivi che ha investito anche il mondo dello sport. Tennis, basket e calcio le discipline più colpite negli ultimi giorni. In Inghilterra un buon numero di gare di Premier League sono state rinviate a data da destinarsi; gli Australian Open, primo torneo del Grande Slam, rischiano di non vedere ai nastri di partenza alcuni dei protagonisti più attesi.

LEGGI ANCHE>>>Covid, nuove regole dal 10 gennaio in palestre e piscine: cosa cambia

LEGGI ANCHE>>>Tennis, il Covid non fa sconti: un’altra stella rischia di saltare gli Australian Open

E anche la nostra Serie A è ormai nell’occhio del ciclone con decine di calciatori positivi e costretti di conseguenza a subire il periodo di quarantena obbligatoria. Alla lunga lista di giocatori contagiati dal Covid-19 si è aggiunto nelle ultime ore un altro protagonista, il difensore e capitano del Genoa, Domenico Criscito. E’ stato lo stesso trentacinquenne originario di Cercola, piccolo comune del napoletano, ad annunciare la sua positività al virus attraverso un post pubblicato su Instagram: “Dopo bambini moglie e tata non poteva farsi scappare anche me, maledetto Covid“.

LEGGI ANCHE>>>Napoli, il 2022 inizia dopo per un top player positivo al Covid

Covid-19, Criscito positivo al virus: il capitano del Genoa salterà le sfide contro Sassuolo e Spezia

Criscito
Domenico Criscito (Lapresse)

In seguito alla positività riscontrata al Covid, Criscito molto probabilmente sarà costretto a saltare le prossime due gare di campionato contro Sassuolo e Spezia, in programma rispettivamente il 6 e il 9 gennaio 2022. Una tegola molto pesante per il Genoa costretto a fare a meno del suo capitano e leader difensivo in due match decisivi per tenere vive le speranze di conquistare una salvezza che si fa sempre più difficile.