Tennis, il Covid non fa sconti: un’altra stella rischia di saltare gli Australian Open

271

Tennis, il Covid non fa sconti: un’altra stella rischia di saltare gli Australian Open. Un campione della racchetta è risultato positivo al virus

australian
Australian Open (Lapresse)

La nuova ondata di Covid-19 sta flagellando il mondo dello sport, senza guardare in faccia a nessuno. E così, a distanza di oltre un anno, molti eventi e manifestazioni di alto livello rischiano nuovamente di perdere possibili grandi protagonisti, se non addirittura di subire rinvii o cancellazioni. E’ quanto ad esempio sta succedendo in Inghilterra dove molte gare di Premier League sono state rinviate a data da destinarsi a causa dell’elevato numero di calciatori contagiati. E come e più del calcio, anche il tennis sta subendo le conseguenze della crescita esponenziale degli atleti positivi al virus.

LEGGI ANCHE>>>Australian Open, quanta incertezza: un altro big positivo al Covid

LEGGI ANCHE>>>Australian Open, defezioni tra i tennisti che non si vaccineranno

Proprio ieri è giunta la notizia che Denis Shapovalov, ventiduenne canadese di origine russa, è risultato positivo al Covid-19. Il giovane tennista nato a Tel Aviv era reduce, come molti altri suoi colleghi, dal Mubadala World Tennis Championships di Abu Dhabi, torneo-esibizione post natalizio. Un torneo che si è trasformato in un vero e proprio focolaio: Rafael Nadal, Belinda Bencic, Ons Jabeur ed Emma Raducanu hanno contratto il coronavirus negli Emirati Arabi. A loro si è aggiunto nelle ultime ore anche uno dei principali favoriti per la prossima immimente edizione degli Australian Open, il russo Andrey Rublev, vincitore della manifestazione di Abu Dhabi e risultato positivo all’ultimo test effettuato prima della sua partenza per Melbourne.

LEGGI ANCHE>>>Tennis, la decisione dell’Australian Open sui giocatori non vaccinati

Rublev
Andrey Rublev (Lapresse)

Rublev positivo al Covid-19: a rischio la sua presenza agli Australian Open

Per Rublev, attuale numero 5 del Ranking ATP, ha inizio ill conto alla rovescia in vista del primo torneo del Grande Slam che avrà inizio lunedì 17 gennaio. La presenza del ventiquattrenne talento russo all’appuntemento di Melbourne è fortemente in dubbio. E questo è il comunicato apparso poche ore fa con cui Rublev ha annunciato la positività al Covid: “In questo momento mi trovo a Barcellona e sfortunatamente sono risultato positivo al Covid. I miei sintomi sono molto lievi. Mi trovo in isolamento e sto seguendo tutti i protocolli previsti sotto il controllo dei medici. Come sapete sono vaccinato e mi stavo preparando per la ATP Cup e l’Australian Open. Ora però devo pensare principalmente al recupero da questa infezione e andrò a Melbourne solamente quando sarò sicuro per tutte le persone coinvolte”.