Juventus-Napoli, ipotesi pazzesca: l’annuncio fa tremare i tifosi

393

Juventus-Napoli, ipotesi pazzesca: l’annuncio fa tremare i tifosi. Sul match tra azzurri e bianconeri sembra incombere una specie di maledizione

Juve-Napoli
Juventus-Napoli (Lapresse)

Il ritorno del calcio giocato al termine delle due settimane di sosta dedicate alle festività natalizie vedrà in programma, nella prima giornata del girone di ritorno, due match molto attesi tra squadre di alta classifica. Al Meazza il Milan che sogna di strappare lo scudetto ai cugini dell’Inter affronterà la Roma di Josè Mourinho, mentre all’Allianz Stadium la ritrovata Juventus di Allegri affronterà il Napoli, attualmente terzo in classifica alle spalle delle due milanesi. Ma sul match tra bianconeri e azzurri da qualche ora a questa parte stanno prendendo corpo ipotesi a dir poco inquietanti.

LEGGI ANCHE>>>Napoli, il 2022 inizia dopo per un top player positivo al Covid

LEGGI ANCHE>>>Troppi casi di Covid: partita rinviata e campionato stravolto

Evidentemente sembra gravare una sorta di misteriosa maledizione sugli incontri tra piemontesi e partenopei, perchè esattamente come l’anno scorso l’ombra del Covid si sta stagliando minacciosa all’orizzonte. Le positività al virus riscontrate a distanza ravvicinata di due giocatori del Napoli, Fabian Ruiz e Hirving Lozano, hanno messo in allarme l’Azienda Sanitaria Locale che attraverso le parole del suo direttore, Antonio D’Amore, lascia intendere come la sfida del 6 gennaio rischi seriamente di non giocarsi.

LEGGI ANCHE>>>Covid, nuove regole dal 10 gennaio in palestre e piscine: cosa cambia

Lozano
L’attaccante del Napoli Hirving Lozano (Lapresse)

Juventus-Napoli, si staglia l’ombra del Covid. La Asl avverte: “Situazione critica, il rinvio è una possibilità”

La situazione sicuramente è da monitorare“. Non usa tanti giri di parole, il direttore dell’ASL di Napoli 2. “Stiamo navigando a vista e abbiamo molta preoccupazione rispetto alla variante Omicron. Il Napoli ha due positivi ma Fabiàn Ruiz è in Spagna e Lorenzo Insigne è residente nella zona dell’ASL Napoli 1, quindi sono fuori dalla nostra giurisdizione. In più c’è la nuova positività di Lozano che rende tutto più complicato – ha dichiarato D’Amore -. Ad oggi non è possibile ipotizzare nulla, ma certamente il Napoli potrebbe non partire per Torino se il quadro di riferimento non cambierà in meglio. Vedremo l’evolversi della situazione nei prossimi giorni“, ha concluso D’Amore.