Jannik Sinner, la prima delusione del 2022: da lunedì cambia tutto

341

Jannik Sinner, la prima delusione del 2022: da lunedì cambia tutto. Sgradevole sorpresa per il talento altoatesino dopo l’ATP Cup a Sidney

Sinner
Jannik Sinner (Ansa Foto)

Un percorso quasi perfetto. Nonostante l’Italia sia uscita sconfitta dal confronto con la Russia campione in carica, le prestazioni di Jannik Sinner nell’ATP Cup di Sidney hanno confermato gli evidenti progressi mostrati di recente dal ventenne tennista altoatesino. Sinner ha infatti vinto tutti e tre i singolari in cui è stato impegnato e nel doppio con Berrettini non ha comunque sfigurato. Insomma, l’obiettivo che il nostro portacolori e il suo allenatore Riccardo Piatti si erano prefissati è stato ampiamente centrato: l’ATP Cup era una tappa utile a testare la condizione fisica di Sinner in vista del primo grande appuntamento della stagione, gli Australian Open in programma a Melbourne tra dieci giorni.

LEGGI ANCHE>>>Atp Cup, Italia eliminata: Berrettini e Sinner ko nel match decisivo, i risultati

LEGGI ANCHE>>>Jannik Sinner, grande novità in arrivo: c’è la conferma ufficiale

Peccato però che il giovane talento di San Candido, al via del primo Grande Slam della stagione, non farà parte delle prime otto teste di serie. Infatti lunedì prossimo, nel momento in cui sarà comunicato il ranking ATP, Jannik Sinner scoprirà di non essere più tra i primi dieci tennisti al mondo: il giovane azzurro ha perso una posizione, scavalcato dal talentuoso canadese Felix Auger-Aliassime, tra le altre cose grande amico di Matteo Berrettini. ll vetunenne tennista di Montreal è riuscito a superare, almeno per il momento, Sinner vincendo tre match consecutivi a Sidney. Grazie a questi risultati ha accumulato 125 punti, sufficienti a scavalcare nel Ranking il suo coetaneo altoatesino.

LEGGI ANCHE>>>Sinner-Berrettini, svolta clamorosa per il futuro: gli italiani sognano in grande

Auger Aliassime
Felix Auger-Aliassime (Lapresse)

Jannik Sinner, servirà una grande prova agli Australian Open per tornare tra i primi dieci

L’uscita temporanea dalla top ten del Ranking ATP non sembra comunque aver demoralizzato eccessivamente Jannik Sinner che non vede l’ora di misurare la propria crescita sul velocissimo cemento di Melbourne. Con una grande prova agli Australian Open infatti, il ventenne altoatesino potrà sicuramente rientrare tra i primi dieci tennisti del mondo. Da qui all’inizio del torneo, Sinner continuerà ad allenarsi duramente per presentarsi ai nastri di partenza del primo Grande Slam del 2022 nelle migliori condizioni possibili.