Mino Raiola operato d’urgenza, situazione critica: gli aggiornamenti

827

Mino Raiola operato d’urgenza, situazione critica: gli aggiornamenti. Ore drammatiche per il celebre e discusso procuratore sportivo

Raiola
Mino Raiola (Ansa Foto)

Non bastava il Covid-19 e l’aumento esponenziale del numero dei contagi che rischia di compromettere la regolarità dei campionati professionistici. Il mondo del calcio è scosso da una notizia del tutto inattesa che in prospettiva rischia di provocare un autentico terremoto, soprattutto in una realtà caotica e magmatica come il mercato dei calciatori. Il più potente e forse anche discusso dei procuratori, Mino Raiola, è stato sottoposto poche ore fa a un intervento chirurgico eseguito d’urgenza presso l’ospedale San Raffaele di Milano. Cinquantaquattro anni, originario di Nocera Inferiore in provincia di Salerno, Raiola è cresciuto in Olanda dove i genitori sono emigrati nel lontano 1968.

LEGGI ANCHE>>>La prima volta di Mino Raiola: il suo nuovo cliente stupisce tutti

LEGGI ANCHE>>>Juventus, futuro De Ligt: Allegri risponde a Raiola

In possesso di un talento imprenditoriale fuori dal comune, grazie a una serie di intuizioni vincenti e di iniziative a volte fin troppo spregiudicate, l’ex pizzaiolo di Haarlem è diventato uno degli agenti Fifa più influenti e potenti del mondo. Della scuderia di Raiola fanno parte alcuni tra i giocatori più importanti d’Europa: Ibrahimovic, Pogba, Haaland, De Ligt, Verratti, sono solo alcuni degli assistiti del suo ricchissimo portafoglio. Ora però tutti, compresi i club che trattano abitualmente con lui, sono in ansia per le sue condizioni di salute.

LEGGI ANCHE>>>Haaland, la scelta è imminente: in corsa due big per il bomber norvegese

Raiola
Mino Raiola (Ansa Foto)

Mino Raiola, confermato il ricovero al San Raffaele di Milano: intervento ok, decisive le prossime ore

Dalle poche e frammentarie notizie che filtrano dalla struttura ospedaliera dove è ricoverato, sembra che l’intervento cui è stato sottoposto Raiola sia riuscito. Ma per avere un quadro più preciso sulle sue condizioni di salute è necessario attendere ancora. Nessuno del resto, neanche i medici che lo hanno in cura, ha rilasciato dichiarazioni in merito. Nelle ultime settimane il potente procuratore campano aveva avuto un alterco con la giornalista della Rai Paola Ferrari e polemizzato a distanza con il presidente dell’Uefa, Alexsander Ceferin, che aveva accusato gli agenti di manipolare il mercato dei calciatori a scapito dei club.