Valentino Rossi sgancia la bomba: il suo prossimo obiettivo è il top

336

Da oggi è cominciata la seconda vita agonistica di Valentino Rossi, impegnato a Imola con le gare GT, ma il suo prossimo obiettivo è molto più ambizioso

Valnetino Rossi
Valentino Rossi (Ansa Foto)

Non si annoierà e non ci annoierà Valentino Rossi, nemmeno ora anche ha deciso di lasciare il Motomondiale.

A poche settimane di distanza dalla nascita di sua figlia Giulietta, il Dottore ha fatto il suo esordio con una Audi nel GT World Challenge che si tiene a Imola. Le prime prove libere lo hanno visto al sesto posto, domani la gara alle ore 15.

La seconda vita di Valentino Rossi

Nel frattempo tra inviti, opportunità ed eventi l’agenda di Valentino si sta rapidamente riempiendo. Tutti lo vogliono. E non solo perché si tratta di un personaggio in grado di entusiasmare sponsor e partner commerciali.

Ma perché l’entusiasmo che Valentino Rossi ha portato nel mondo GT a Imola è palpabile: “Per quanto mi riguarda questo è un inizio, anche se non si tratta della mia prima esperienza sulle auto Gran Turismo. Voglio imparare molto e cercare di essere quanto più veloce possibile. Il mio scopo è quello di essere competitivo e di poter arrivare a disputare gare importanti come la 24 ore di Spa, anche se il mio sogno sarebbe correre al Le Mans. ;a prima di ogni cosa devo dimostrare a tutti, e soprattutto a me stesso, di essere veloce. Di poter competere ad alto livello anche con le macchine”.

Valentino e Lewis Hamilton

A proposito di un possibile ritiro di Lewis Hamilton dalla Formula 1, ipotizzato in questi giorni dopo i primi due eventi, molto deludenti, per lui e per la Mercedes, Valentino Rossi si sente di escludere questa eventualità. Anzi, è convinto che il fuoriclasse inglese abbia voglia di correre ancora a lungo: “Ho avuto modo di stare con lui parecchio tempo nel corso degli ultimi due giorni che abbiamo trascorso insieme a Valencia. É stato bello, ci siamo scambiati la moto e la macchina e devo dire che in molte cose io e lui siamo davvero simili”.

Valentino Rossi
Valentino Rossi, in una delle sue ultime gare con un casco… evocativo (AP LaPresse)

Un amicizia tra due fuoriclasse: “Abbiamo entrambi una passione infinita per tutto quello che è il mondo dei motori, la Formula 1 e la MotoGP. Ho scoperto che lui è davvero molto competente ed estremamente performante anche sulle moto. È molto competitivo, soprattutto con se stesso. Cerca sempre il modo per essere un pochino più forte, un pochino più veloce. Credo che questo sia alla base del successo di qualsiasi competitor. Per questo lo vedo così simile a me. E non credo abbia alcuna intenzione di lasciare la Formula 1 da secondo in classifica”.