Genoa-Cagliari 1-0, Highlights, Voti, Tabellino: tre punti di speranza

227

La vittoria del Genoa sul Cagliari è l’unica speranza alla quale aggrapparsi in vista di una salvezza comunque difficilissima

Milan Badelj. I tifosi del Genoa ricorderanno questo nome indipendentemente da come andrà la stagione. Sono nomi che spesso sono legati a un singolo episodio, ma determinante. In una storia come quella del ‘vecchio balordo’ che non è fatta per i deboli di cuore.

Genoa Cagliari
La Nord in festa al termine di una partita durissima (Foto ANSA)

Quando la partita con il Cagliari sembra destinata all’ennesima delusione straziante, uno 0-0 del tutto inutile, Badelj in un pallone contrastato ai limiti dell’area e non rinviato dal Cagliari, piazza il pallone al quale restare aggrappati di qui alla fine della stagione.

Genoa-Cagliari 1-0

La classica partita da Genoa. Chi tifa rossoblu sa che cosa vuole dire. Si soffre e basta. E se va bene torni a casa vivo. Contro un Cagliari schierato molto ordinatamente, ma micidiale in contropiede, il Genoa deve vincere. In un campionato nel quale ha vinto solo due volte e segnato con il contagocce. Una squadra con enormi problemi di sicurezza, di fiducia e che soprattutto fatica a creare occasioni da gol.

La partita

Gara brutta, tesa e condizionata dalla paura di perdere di entrambe le squadre. Le occasioni si contano sulle dita di una mano. Nel primo tempo l’unica vera opportunità capita sul destro di Amiri con una gran conclusione al volo, molto bella che finisce fuori di un nulla. Nel secondo tempo il Cagliari rimpiange subito un clamoroso palo colo da Joao Pedro con un gran destro che zittisce Marassi. Cagliari pericolosissimo ancora in contropiede con Joao Pedro che impegna a terra Sirigu, prima che Marin metta sul fondo la palla del KO. Cambi conservativi per il Cagliari. Blessin manda in campo tutto quello che ha di offensivo e rischia il tutto per tutto: un pallone che resta in area, caparbiamente difeso da Yeboah viene raccolto da Badelj con un precisissimo tiro di destro che si infila alle spalle di Cragno. É il gol partita. Il Genoa stacca il Venezia, resta aggrappato alla Salernitana, ancora vittoriosa e al suo terzo successo consecutivo. E aspetta la madre di tutte le partite, il derby: si gioca sabato alle 18 il Mezzogiorno di fuoco della Lanterna.

Genoa Cagliari Blessin
Blessin, tecnico del Genoa in piena lotta salvezza (AP LaPresse)

Molta tensione nel finale, prima che il Cagliari si infili nel sottopassaggio. Incredibili le immagini a fine gara quando il Genoa si scioglie nell’abbraccio della sua curva, la Nord. Che resta a cantare fino a quando non in campo non restano nemmeno i giardinieri e si spengono le luci.

La solita partita da Genoa. Fino alla prossima. Che potrebbe anche essere peggio…

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI GENOA – CAGLIARI

Il tabellino

GENOA – CAGLIARI 1-0
89′ Badelj
GENOA (4-2-3-1): Sirigu 6.5; Frendrup 6, Ostigard 6.5, Bani 6, Vasquez 6.5; Sturaro 6 (80′ Yeboah), Badelj 7; Amiri 7 (45′ Destro 5.5), Galdames 6.5, Portanova 5.5 (59′ Gudmundsson 5.5); Ekuban 5.5 (59′ Melegoni 6.5, 90 Hernani).
CAGLIARI: (3-5-2): Cragno 6; Altare 6.5, Ceppitelli 6 (81′ Walukiewicz), Carboni 5.5; Bellanova 6 (81′ Nandez), Marin 5.5, Grassi 6 (77′ Rog 5), Deiola 5.5, Dalbert 6; Joao Pedro 6, Keita Balde 5.5 (73′ Pavoletti 5.5).
Ammoniti: Joao Pedro, Destro, Sturaro, Grassi, Frendrup