“Lewis Hamilton per due volte vicino alla Ferrari”: spunta un retroscena clamoroso

187

“Lewis Hamilton per due volte vicino alla Ferrari”: spunta un retroscena clamoroso. Il britannico poteva essere il nuovo Schumacher

Da quando Michael Schumacher nel 2006 ha dato l’addio alla Ferrari è stato decisamente complicato trovare il suo erede. A Maranello ci hanno provato con due campioni del mondo, Fernando Alono e Sebastian Vettel senza grande successo.

Lewis Hamilton (LaPresse)

Ma in realtà c’è un altro pilota che avrebbe potuto raccogliere l’eredità di Schumi e non avrebbe trovato problemi a far risollevare la Ferrari. Perché Lewis Hamilton per almeno due volte, nel 2017 e nel 2017 è stato sufficientemente vicino alla firma per far sognare i tifosi. Ma poi l’accordo non è andato in porto.

Lo racconta Carlo Vanzini, la prima voce della F1 a Sky Sport, intervistato da F1world.it: “Hamilton ha chiesto 50 milioni e questo era forse il minore dei problemi. Però ha anche richiesto una serie di persone che voleva con lui a Maranello troppo lunga per poter essere soddisfatta. Quello era un momento particolare, perché Ferrari aveva Vettel e non era semplice rinunciare a cuor leggere ad un quattro volte campione del mondo. Lewis ha scelto quindi di spostare a vita il progetto della Mercedes, e i risultati si sono visti”.

Carlo Vanzini (LaPresse)

“Lewis Hamilton per due volte vicino alla Ferrari”; un ex campione del mondo lo stronca

Il momento di crisi che sta attraversando in questa fase della stagione Lewis Hamilton è anche peggiore di quello della Mercedes. Ma monoposto anglo-tedesca ha dato segali di risveglio nelle ultime gare soprattutto con George Russell mentre il 7 volte campione del mondo sta facendo grossa fatica.

E Gilles Villeneuve, che oggi è opinionista per diverse tv, lo stronca: “Abbiamo visto il definitivo cambio della guardia, George sta cavalcando l’onda, mentre Lewis sta cercando di non annegare.  Dopo molti anni di vittoria senza competizione, è difficile svegliarsi e rendersi conto che non è così semplice. Ora deve guidare come ha fatto nei suoi primi due anni in Formula 1, qualcosa che Russell sta facendo adesso”.

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton, un solo podio questa stagione (Foto ANSA)

Il canadese è convinto che Hamilton sia stato anche abbandonato dalla sua proverbiale fortuna, anche se resta un campione. Probabilmente risente ancora di quello che è successo nel finale della passata stagione. “Era amareggiato e sente di essere stato derubato ma dal modo in cui Max sta guidando, si può vedere che non ha rubato il titolo ed è un campione meritevole”.