Michael Schumacher, è successo anche questo: nessuno se lo aspettava

214

Michael Schumacher, è successo anche questo: nessuno se lo aspettava. Ancora un episodio che vede indirettamente coinvolto il pilota tedesco, sette volte campione del mondo di Formula 1

Otto anni e quattro mesi. Tanto è trascorso dal giorno maledetto in cui la vita, fino a quel momento meravigliosa, di Michael Schumacher si è trasformata in una lunga e irreversibile agonia. Come un filo che si è spezzato, la caduta sugli sci in quel 29 dicembre del 2013 ha stravolto l’esistenza del pilota tedesco sette volte campione del mondo di Formula 1 e della sua famiglia.

In questi lunghi anni comunque il nome di Michael Schumacher ha fatto e continua a far discutere i milioni di appassionati di Formula 1 ancora memori delle sue straordinarie imprese. E anche i suoi ex colleghi continuano a parlare di lui come se fosse ancora tra loro. Uno di questi, il belga Thierry Boutsen, ha avuto a che fare con qualcosa che a Michael Schumacher stava particolarmente a cuore.

Ferrari California
Ferrari California (Ansa)

L’ex pilota belga, che da alcuni anni è proprietario di un esclusivo concessionario di auto di lusso, il Boutsen Classic Car, ha infatti messo in vendita un modello particolare della Ferrari che era di proprietà di Michael Schumacher. Si tratta della bellissima ‘Ferrari California’, un modello non tra i più esclusivi ma diventato tale proprio grazie all’ex campione tedesco.

Il prezzo di partenza dell’asta è ovviamente top secret. Sviluppata con il prezioso contributo dello stesso Schumacher, la Ferrari California era spinta dal motore aspirato 8 cilindri 4.3 litri alloggiato nel cofano anteriore.

Michael Schumacher, in vendita al’asta la sua Ferrari California

Schumacher
Schumacher (LaPresse)

Il modello acquistato dal sette volte campione del mondo 13 anni fa possedeva alcune caratteristiche che Schumacher apprezzava parecchio. I 460 cavalli di potenza del motore garantivano prestazioni più vicine ad un’auto sportiva che non ad una Granturismo: da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e velocità massima di 310 km/h.

L’esemplare di proprietà di Schumacher si distingueva per un paio di dettagli unici, come la livrea grigia attraversata da due stripes in Grigio Cerro, oltre ai poggiatesta ricamati con le iniziali del pilota tedesco. Dopo la consegna, avvenuta nel 2009 Schumacher la utilizzò per qualche anno apprezzando in particolar modo le caratteristiche del motore V8 aspirato ereditato dalla F430. Al momento ha percorso poco più di 15mila km.