Mbappé, l’annuncio è vicino: l’attaccante ha deciso dove giocherà

1601

Kylian Mbappé ha dichiarato che l’annuncio su dove giocherà la prossima stagione è vicino. Con un tweet, il giornalista Alessandro Alciato si sbilancia sull’attesa decisione 

Maggio, mese di verdetti tra campionati e coppe europee. Quest’anno, però, potrebbe essercene uno ulteriore e atteso da molto tempo dagli appassionati di calcio di tutto il mondo.

Kylian Mbappè
Kylian Mbappè (Ansa Foto)

Ci riferiamo alla decisione di Kylian Mbappé che, in scadenza di contratto con il Paris Saint Germain a fine stagione, renderà nota, a breve, la sua futura squadra. Due le opzioni per il fuoriclasse transalpino, la permanenza con conseguente e ricco prolungamento al PSG oppure l’approdo al Real Madrid che lo corteggia da tempo e che ha già provato a strapparlo al club campione di Francia la scorsa estate, scatenando l’ira di Leonardo.

Nel corso della cerimonia di premiazione in cui ha ritirato il riconoscimento come miglior giocatore dell’anno in Ligue 1, Mbappé si è per la prima volta sbilanciato sulle tempistiche della decisione. “La mia sceltà è quasi fatta – ha dichiarato – la annuncerò presto prima del ritiro con la Francia.”

Considerato che la Francia sarà impegnata a inizio giugno in Nations League, Mbappé comunicherà quanto deciso nei prossimi giorni. Tra indiscrezioni e conferme, più o meno presunte, la scelta comunque sembra ormai presa.

Mbappé, l’annuncio è in arrivo

Ne è convinto il giornalista Alessandro Alciato che con un tweet ha rivelato che Mbappé, dalla prossima stagione, giocherà nel Real Madrid di Ancelotti. L’annuncio sulla conclusione della trattativa, stando ad Alciato, dovrebbe arrivare prima della finale di Champions League nella quale i Blancos affronteranno il Liverpool, sabato 28 maggio a Parigi.

Anche dalla stampa spagnola, nel frattempo, arrivano ulteriori dettagli. “Mbappé dice si al Real, titola Marca, rivelando come l’attaccante abbia raggiunto l’accordo definitivo con il Madrid la scorsa settimana. Non si conoscono ancora con esattezza i dettagli dell’intesa che verterà soprattutto sui bonus alla firma e i diritti di immagine, considerato che l’attaccante, di fatto svincolato, non ha costi di cartellino.

Per trattenere Mbappé a Parigi si erano mosse anche autorità politiche mentre il PSG era arrivato – si dice – alla proposta di ingaggio di 50 milioni l’anno. A quanto pare, però, non è servito. Se tutto andrà come sembra, Leonardo dovrà ingaggiare un sostituto. Trovare un nuovo Mbappé tuttavia è davvero impossibile.