Milan, Pioli pronto a schierarlo contro il Sassuolo: può sostituire un titolare

256

Il Milan si gioca a Sassuolo la possibile vittoria del 19° Scudetto. Pioli pronto a un’importante novità nella formazione titolare da schierare al Mapei Stadium

Tutto in 90 minuti. Milan e Inter si giocheranno lo Scudetto nell’ultima giornata di campionato in programma domenica 22 maggio. Due punti separano le contendenti con i rossoneri in vantaggio e con due risultati a disposizione per il trionfo ovvero la vittoria o il pareggio a Sassuolo. Per l’Inter una sola chance: battere la Sampdoria a San Siro e sperare in un passo falso del Milan al Mapei Stadium.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (Ansa Foto)

Il Milan si presenta al Mapei Stadium reduce da cinque vittorie di fila ottenute in un mese contro Genoa, Lazio, Fiorentina, Verona e Atalanta. Un rendimento importante ottenuto con una formazione titolare consolidata che, nelle ultime due partite, ha presentato una novità importante ovvero l’inserimento di Krunic al centro del tridente a supporto di Giroud.

Il bosniaco ha ripagato le aspettative e dovrebbe essere confermato anche a Sassuolo con il conseguente arretramento di Kessie in mediana con Tonali mentre Bennacer potrebbe cominciare nuovamente dalla panchina. Una scelta quella di Krunic titolare che non sarà l’unica che attende Pioli per l’ultima partita della stagione.

L’allenatore rossonero, infatti, deve scegliere il titolare a destra nell’ormai consueto dualismo tra Saelemaekers e Messias e anche al centro dell’attacco dove il posto da titolare di Giroud potrebbe vacillare.

Milan, una novità di formazione contro il Sassuolo ?

Rebic
Ante Rebic (Lapresse)

Stando all’indiscrezione rilanciata per prima da Sky, Pioli potrebbe schierare Ante Rebic da titolare a Sassuolo, al centro dell’attacco al posto di Giroud, le cui prestazioni con Fiorentina, Verona e Atalanta non sono state del tutto soddisfacenti, nonostante il solito impegno profuso dal centravanti transalpino.

E’ indubbiamente in crescita Rebic in questo finale di stagione dopo una prima parte di annata decisamente altalenante con un infortunio che l’ha tenuto ai box per più di due mesi. Decisivo con la Lazio con il recupero di palla su Marusic dal quale è scaturito il gol nel finale di Tonali e protagonista nella seconda parte di match con l’Atalanta, Rebic avrebbe una grande opportunità per suggellare un finale in crescendo in una partita storica per il Milan.