Roland Garros, Sonego lotta ma cede in cinque set con Ruud

307

Nel terzo turno del Roland Garros Lorenzo Sonego ce la mette tutta e sfiora l’impresa, ma cede al quinto se contro il norvegese Casper Ruud 

Si completa il quadro degli ottavi di finale del Roland Garros che vede già coinvolto Jannik Sinner, in campo lunedì, Camila Giorgi, vittoriosa nel pomeriggio, e Martina Trevisan, la prima a scendere in campo domani in ambito femminile.

Roland Garros Sonego
Niente da fare per Sonego contro Ruud (Foto ANSA)

Nella giornata che vede passare senza difficoltà Tsitsipas, in tre set sullo svedese Ymer, e Medvedev, anche lui con il massimo scarto su Kecmanovic, Lorenzo Sonego esce battuto – ma a testa alta – contro Casper Ruud in cinque set: 6-7, 6-4, 6-1, 4-6 3-6

Roland Garros, Sonego sconfitto

Non inizia nel modo migliore la partita per Sonego che dopo una fase di assoluto equilibrio perde il break proprio nel momento decisivo, sul sesto game, senza riuscire a recuperare e finisce per cedere la frazione con un margine più ampio di quanto in realtà non abbiano testimoniato le varie fasi del gioco.

Una dura battaglia

Il secondo set si traduce in una lunghissima battaglia di un’ora con scambi lunghi, faticosi, molto dispendiosi anche da un punto di vista di energie. Sonego ne esce vincente e solo al tie-break, bravissimo ad annullare un game perso sul proprio servizio proprio in extremis, per portarsi sul 5-5. Micidiale la sequenza del torinese di cinque punti consecutivi, dal 2-3 al 7-3 che vale la vittoria del secondo set.

Sull’inerzia dell’ottimo momento Sonego infligge cinque game consecutivi al suo avversario andando a vincere in scioltezza e con estrema autorevolezza, non solo sulla propria prima palla ma anche sulla risposta a un Ruud in grande difficoltà. Purtroppo Sonego non riesce a capitalizzare un momento di grande vantaggio, anche emotivo, nel quarto set che torna in enorme equilibrio. E quando tutto sembra profilare un nuovo tie-break, Sonego perde il servizio proprio al decimo game, quello decisivo, con Ruud che esce definitivamente dalla buca per trascinare un match che sembrava ormai compromesso al quinto set.

Roland Garros Sonego
Niente da fare per Sonego contro Ruud (Foto ANSA)

Ruud prende consistenza soprattutto su un servizio nuovamente efficace e la quinta e ultima frazione si gioca su pochi dettagli essenziali: Ruud garantisce una miglior resa fisica e ritrova una splendida prima palla. Sonego fatica e perso l’attimo fuggente della grande impresa non riesce più  recuperarlo. Peccato. Passa con merito Ruud, testa di serie numero 8, che affronterà il polacco Hurkacz.