MotoGP Catalogna, Bagnaia a terra: vince Quartararo – HIGHLIGHTS

601

Finisce malissimo il gran premio di Catalogna di MotoGP con Bagnaia eliminato da un assurdo sorpasso di Nakagami, via libera per il campione del mondo

O Mama Mia El Diablo…. Cantavano i Litfiba. Ma stavolta il ruolo del diavolo spetta a Taka Nakagami che alla prima curva, con un tentativo di sorpasso che definire azzardato è dire poco, rovina la gara di Bagnaia prima ancora che cominci.

MotoGP Catalogna Quartararo
Fabio Quartararo, vittoria in solitudine (AP LaPresse)

Poi sì…. Arriva anche El Diablo, il campione mondiale Fabio Quartararo, che vince con una cavalcata solitaria il gran premio di MotoGP di Catalogna tenendosi lontano da guai e inseguitori.

MotoGP Catalogna, cadono gli italiani

É stato un gran premio disastroso per gli italiani. Subito fuori Bagnaia, insieme a Rins – infortunato al polso destro – e allo stesso Nakagami. Fuori poco dopo anche Bezzecchi e Bastianini, che erano all’inseguimento e scivolano senza conseguenze perdendo l’anteriore e Di Giannantonio.

Quartararo di fatto corre senza rivali acquisendo un margine sempre più ampio per chiudere con cinque secondi abbondanti in beata solitudine.

Ordine d’arrivo e classifica generale

Se l’errore di Nakagami in avvio è davvero imperdonabile, e sarà sicuramente oggetto di investigazione, quello di Aleix Espargaro ha del ridicolo. Lo spagnolo, secondo senza ansie alle spalle di Quartararo, esulta troppo presto, si alza sulla moto e saluta il pubblico. Peccato che manchi ancora un giro.  Ne beneficiano Jorge Martin e Zarco con le Ducati sul podio, poi Mir. Aleix Espargaro arriva inconsolabile solo quinto davanti a Luca Marini – il migliore degli italiani – e Vinales. Poi Binder e Oliveira con Alex Marquez decimo, regolarmente al via nonostante la gra botta di ieri.

MotoGP Catalogna Quartararo
Fabio Quartararo, leader del mondiale con ampio margine (AP LaPresse)

Quartararo e la Yamaha fanno festa anche perché l’errore di Espargaro aumenta ancora più ampiamente il vantaggio del campione del mondo in classifica generale. Umori neri al box Aprilia, perché l’ingenuità di Aleix Espargaro è davvero imperdonabile.

Animi tesi invece alla Ducati che presenterà un reclamo per il comportamento di Nakagami che è costato punti preziosi a Bagnaia, di nuovo a secco dopo lo splendido pieno di punti del Mugello.

In classifica generale Quartararo prende il volo: 147 punti davanti a Espargaro (125) Bastianini fermo a 94 e Bagnaia scavalcato da Zarco. Prossimo appuntamento tra quindici giorni al Sachsenring in Germania.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DEL GRAN PREMIO DI  CATALOGNA DI MOTOGP