ATP Queen’s Londra, Sonego non gioca con Murray: il motivo

218

Il tennista torinese cambia avversario nel primo turno del torneo ATP Queen’s di Londra

Dopo la sconfitta di ieri di Lorenzo Musetti, costretto a lasciare il terreno di gioco a causa di un infortunio muscolare, oggi tocca a Lorenzo Sonego nel primo turno del Torneo ATP Queen’s di Londra.

Olimpiadi Sonego
Lorenzo Sonego, esordio con Kudla al Queen’s di Londra (Foto ANSA)

Il torinese oggi tuttavia affronterà un avversario inattesa, l’americano Kudla (in campo dalle 16.30). Niente partita contro l’attesissimo Andrew Murray costretto al ritiro dal torneo a causa di un infortunio muscolare.

ATP Londra, forfait di Murray

Un vero peccato. Perché il match tra Sonego e Murray era sicuramente uno dei più attesi del torneo londinese che ieri aveva visto Lorenzo Musetti costretto al ritiro contro il kazako Bublik a causa di un problema muscolare dopo una scivolata sull’erba, nel tentativo di un recupero su un violento passante dell’avversario.

In attesa di Berrettini

Una bella sfortuna per Musetti le cui condizioni, probabilmente, saranno un po’ più chiare oggi. Anche in considerazione del suo imminente impegno all’attesissimo torneo di Wimbledon, terzo Slam della stagione.

Sonego, dal canto suo, era chiamato ad affrontare nientemeno che l’ex numero 1 del mondo Andrew Murray, uno dei veterani più rispettati del circuito, tornato a esibirsi a un certo livello nel corso delle ultime settimane dopo due anni di grande sofferenza fisica.

Murray, domenica scorsa, era stato battuto in tre set da Matteo Berrettini, al rientro dopo un intervento chirurgico alla mano destra, nella finale del torneo ATP di Stoccarda. Un bel segnale di recupero per lo scozzese che non vinceva un torneo dal 2019, ad Adelaide.

ATP Madrid Murray
Andy Murray, costretto a un altro ritiro  (Foto ANSA)

Accusando un problema all’anca, che in realtà poi si è scoperto essere conseguenza di un risentimento muscolare all’addome,  Murray era stato costretto a giocare con grande cautela tutto il terzo set ed era uscito battuto ma a testa alta dalla sfida con il romano.

Ieri la sua decisione più estrema. Abbandonare il Queen’s e cercare di recuperare in vista di Wimbledon, campo sul quale Murray si è tolto le sue più grandi soddisfazioni da professionista: due tornei vinti nello Slam e la medaglia d’oro del torneo olimpico del 2012.

Sonego ha già affrontato una volta Denis Kudla, vittoria dell’americano quest’anno a Miami. Poi toccherà anche a Berrettini, che nello stesso quadrante del tabellone di Sonego, che potrebbe trovare al secondo turno, affronta il britannico Evans, un solo precedente con vittoria dell’azzurro.