“Nessuna illusione”, Marc Marquez esclude categoricamente il rientro

143

Dopo aver rinunciato al Gran Premio in Germania in programma nel corso di questo fine settimana per Marc Marquez si prospetta una lunga assenza

Inutile farsi illusioni. La speranza saebbe quella di poter vedere di nuovo Marc Marquez in sella alla Honda ufficiale nel Motomondiale entro la fine della stagione. Ma l’eventualità è quasi da escludere.

Marc Marquez
Con ogni probabiliyà Marc Marquez non rientrerà in gara prima del 2023 (Foto ANSA)

Se questo accadrà sarà soltanto a novembre, non prima, forse per l’ultima tappa del Mondiale a Valencia. Giusto per una passerella.

Marc Marquez, quarta volta sotto i ferri

Una scelta coraggiosa quella del pilota spagnolo, sei volte campione del mondo con la Honda, di nuovo alle prese con i postumi della disastrosa frattura al braccio destro che ha compromesso la sua carriera fin dal settembre del 2020. Mentre la MotoGP corre in Germania, Marquez cerca di non guardare la TV e concentrarsi solo su se stesso.

Proprio per dare una svolta a un recupero che si è rivelato lento e ricco di incertezze lo spagnolo ha deciso di andare ancora una volta sotto i ferri, per la quarta volta. A operarlo la stessa equipe che era già intervenuta su di lui all’Ospedale Ruber Internacional di Madrid.

“Il tempo che ci vuole, tutto il necessario”

Le sue condizioni sono soddisfacenti. A parlare sono i medici che sotto l’aspetto della qualità dell’intervento parlano di ‘operazione assolutamente riuscita’. Ora tutto sta a recuperare le migliori condizioni possibili che possano consentire a Marquez di tornare in pista dopo tutta una serie di controlli che si prolungheranno per i prossimi tre-quattro mesi.

A parlare dell’intervento è stato il dottor Joaquin Sánchez Sotelo: “I postumi dell’operazione chirurgica possono essere considerati conclusi. Da oggi comincia una lenta rieducazione. Una serie di esercizi controllati di mobilizzazione che riguarderanno la spalla e il gomito. Faremo tutto con estrema calma e cautela, un programma di quattro settimane punto poi un nuovo controllo”.

Marc Marquez
Marc Marquez, sei titoli mondiali con la Honda (Foto ANSA)

Il calvario di Marquez è iniziato molto tempo fa e continua a riservare motivi di preoccupazione per il fuoriclasse spagnolo che, nonostante tutto, ostenta ottimismo e sicurezza: “Non voglio e non posso commettere sforzi – dice il campione – non voglio anticipare i tempi. Il mio braccio dopo l’intervento è e resterà immobilizzato. Farò solo ed esclusivamente i movimenti guidati che i medici mi hanno consigliato di eseguire. Per il resto mi terrò in forma passeggiando, mangiando bene, reidratandomi il più possibile. Il primo consiglio che mi hanno dato i medici è quello di essere calmo e paziente.”.

Alla domanda più difficile, quando conta di tornare, Marquez risponde in modo volutamente vago: “Solo quando l’osso sarà completamente consolidato. Ormai l’obiettivo non è gareggiare in questa stagione ma tornare competitivo per i test in vista del campionato del prossimo anno”.