Quartararo flop, che disastro: accuse al vetriolo dopo il Gran Premio d’Olanda

326

Quartararo flop, che disastro: accuse al vetriolo dopo il Gran Premio d’Olanda. Il 23enne pilota francese campione del Mondo è caduto nel tentativo di effettuare un sorpasso

Una giornata storta, una pagina nera da dimenticare in fretta per concentrarsi subito sul prossimo appuntamento in calendario, il Gran Premio di Finlandia. A Fabio Quartararo, campione del mondo in carica di MotoGP e finora autentico dominatore del mondiale, il circuito olandese di Assen ha regalato la prima vera delusione di questa stagione.

Quartararo
Fabio Quartararo (Ansa)

Il campione nizzardo, nel tentativo di effettuare un sorpasso molto difficile ai danni di Aleix Espargarò, l’avversario più vicino a lui nella classifica piloti, è caduto rovinosamente compromettendo l’intera gara.

Per la prima volta dall’inizio del campionato, Fabio Quartararo non ha guadagnato punti: ad averne approfittato, almeno in parte, è lo stesso Espargarò che con il 4/o posto di oggi ha consolidato la seconda posizione in classifica generale portandosi a soli 21 punti di distacco dal campione in carica.

Un ottimo risultato per lo spagnolo dell’Aprilia, che nulla però ha potuto per frenare la marcia, oggi inarrestabile, del vincitore della gara, il nostro Francesco Bagnaia in sella alla Ducati.

Quartararo flop si autoaccusa: “Errore da principiante”

Quartararo
Fabio Quartararo (Ansa)

Dopola caduta in seguito al mancato sorpasso di Espargarò, Fabio Quartararo è ripartito in ultima posizione e, probabilmente a causa di un problema tecnico sulla sua Yamaha in seguito alla scivolata precedente, ha rimediato un brutto high side cadendo per la seconda volta e concludendo definitivamente il suo Gran Premio.

Subito dopo la conclusione della gara, il campione francese si è comunque concesso a microfoni e taccuini non riuscendo a nascondere la sua profonda delusione: “E’ stata una giornata da dimenticare, ma devo apprendere da questi errori da rookie (principiante). Ho attaccato come fosse l’ultimo giro e così non va, ho fatto degli errori stupidi. Sono stato troppo aggressivo in frenata, ho fatto un errore da dilettante”.

E come se la caduta non fosse sufficiente a rovinargli la giornata, ci si è messo anche un piccolo infortunio. Nulla di grave, per fortuna: “Mi sono fatto un po’ male, ma è normale perché l’air bag non ha funzionato”, ha svelato il campione del mondo in carica.