Tour de France, 8a tappa a Losanna vince Van Aert, Pogacar allunga

365

Il Tour de France nella sua ottava tappa sconfina in Svizzera con arrivo in volata a Losanna a premiare Van Aert, Pogacar guadagna altri secondi

Tappa piacevole e vivace quella che porta il Tour de France oltre il confine svizzero sulle rive del Lago di Losanna con un arrivo non facilissimo da interpretare, in salita e con cinque chilometri cittadini conclusivi nervosi e trafficati.

Van Aert
Van Aert (Ansa)

Una volata splendida e incertissima lunga, interminabile, tutta in salita, con tutti i migliori a giocarsi una vittoria che comporta molti rischi e vale solo pochi secondi di abbuono.

Tour de France, Van Aert in volata

La vittoria va a Wout Van Aert, al termine di una lunga volata che risolve solo in extremis una minifuga che aveva allungato parecchio il gruppo coinvolgendo tutti gli uomini di classifica. Tadej Pogacar compreso, ma in posizione di controllo più che di attacco. Tant’è però alla fine sulla zampata vincente di Van Aert, Pogacar va a conquistare un sontuoso terzo posto che rende ancora più ampio il suo vantaggio in classifica generale.

Ordine di arrivo e classifica generale

Tour France Pogacar
In primo piano e in giallo Pogacar, che aumenta il suo vantaggio (Foto ANSA)

Una volata molto sofferta quella di Wout Van Aert che purtroppo proprio in extremis vede tagliato fuori Bettiol, l’unico azzurro in grado di giocarsi la vittoria. Il belga esce dal traffico da fuoriclasse, lascia partire Michael Matthews, lo incalza e lo passa senza indecisioni togliendosi la soddisfazione di una seconda vittoria in questo Tour dopo tre secondi posti consecutivi nelle prime tre tappe. Matthews secondo, Tadej Pogacar conquista un terzo posto pesantissimo che gli consente di prendere altri 4” di vantaggio in classifica generale. É di 39” adesso il suo vantaggio su Vingegaard con Thomas terzo a 1.14”.

Domani la nona tappa, da Aigle a Chatel les Portes du Soleil, 193 chilometri con quattro salite due delle quali potrebbero anche stravolgere la classifica generale. I ciclisti scaleranno dopo il Col des Mosses anche il Col de la Croix e il Pas de Morgins con arrivo in piena salita nell’Alta Savoia francese.