Max Verstappen apre scenari diversi per il futuro: “Dobbiamo assolutamente farlo”

205

Max Verstappen apre scenari diversi per il futuro: “Dobbiamo assolutamente farlo”. Il campione del mondo è molto fiducioso

Il Mondiale di Formula 1 tornerà la prossima settimana con il GF di Francia a Le Castellet, ma potrebbe anche essere l’ultima volta. il circuito intitolato a Paul Ricard piace a pochi piloti e i rapporti con Liberty media sono freddi, ecco perché potrebbe anche saltare.

Max Verstappen (ANSA)

Nel 2023 il calendario della F1 avrà come minimo 23 gare che potrebbero salire fino a 25, facendo partire il Mondiale già a febbraio. Ma ce n’è una che la momento trova molti sponsor anche tra i piloti, cioé il ritorno del ‘Circus’ in Africa che al momento è l’unico continente fuori dal calendario.

Candidata numero uno è la pista di Kyalami, in Sud Africa, che ha ospitato la Formula 1 fino al 1993 (quell’anno vinse Alain Prost) e ha ottime possibilità di rientrare. C’è un problema di fondo, perché il circuito al momento non ha ancora ricevuto l’omologazione di Tipo 1 necessaria per ospitare i Gran Premi, ma molti sono convinti che arriverà.

E oltre a Lewis Hamilton, il primo che si è schierato apertamente per il rientro del continente africano, ora anche Max Verstappen svende in campo. Intervistato da LADbible il campione del mondo è stato chiaro: “Penso che dobbiamo assolutamente farlo, cercare di andare in Africa. Al momento, sembra che il posto più probabile sia il Sudafrica, perché hanno già una pista e hanno già accolto la F1”.

La pista di Kyalami (websource)

Max Verstappen apre scenari diversi per il futuro: tutte le novità nel calendario

Il calendario 2023 della Formula 1 sarà annunciato solo nei prossimi mesi ma ci sono già molte certezze sia sulle gare confermate che su quelle che entreranno oppure spariranno. A dar fede ci sono i contratti che gli organizzatori locali o i governi hanno firmato con Liberty Media e non possono essere cambiati.

Rispetto a quest’anno sparirà la Russia, perché Sochi doveva cedere il passo a San Pietroburgo ma al momento la gara è congelata. E tra la Francia e il Belgio, salterà la prima perché alla fine un accordo con Spa sarà trovato esattamente come per Montecarlo.

Futuro Formula 1 (LaPresse)

Tornerà anche il GP del Qatar a Losail, che ha firmato un accordo decennale con gli organizzatori del Mondiale e quindi sarà presente fino al 2032. L’ultimo posto, in caso di 23 gare, se lo giocano Sud Africa e Cina.