Pecco Bagnaia, assalto al Mondiale ma senza ‘aiutino’: “Non ne ho bisogno”

200

Pecco Bagnaia, assalto al Mondiale ma senza ‘aiutino’: “Non ne ho bisogno”. Il Motomondiale ricomincerà il 7 agosto a Silverstone

Tutto congelato per più di un mese, quello che passerà dall’appuntamento di Assen alla ripresa del Motomondiale il 7 agosto a Silverstone. Pecco Bagnaia arriva dalla vittoria in Olanda che ha rilanciato le sue quotazioni anche se i 66 punti di distacco dalla testa della MotoGP sono pesanti.

Pecco Bagnaia (ANSA)

Il ducatista, intervistato da Speedweek, è tornato sui propri errori riconoscendo che a Le Mans è stato un errore suo mentre la caduta del  Sachsenring non se l’è ancora spiegata. Qualcuno negli ultimi tempi ha ipotizzato che gli possa servire consultare uno psicologo dello sport, come ha fatto ad esempio Quartararo. Lui però spiega che deve farcela da solo.

Non credo di aver bisogno di quel tipo di aiuto. Ma se in futuro emergeranno problemi che non posso risolvere, non lo escludo. Bisogna sempre essere aperti a tutto. Al momento penso che Quartararo sia un pilota più completo di me. Io sto lavorando per fare del mio meglio, ma è chiaro che mi manca qualcosa per lottare al 100% per il titolo. Mi sforzerò di essere il più forte il più veloce possibile, gara dopo gara, e se poi arriverà il momento di parlare del titolo, lo faremo”.

Pecco Bagnaia, assalto al Mondiale: Jorge Lorenzo ha un’idea chiara sul futuro

In realtà lotta per il Mondiale MotoGP vista da Jorge Lorenzo è molto chiara. Il campione spagnolo nel weekend era in gara come pilota nella Porsche Carrera Cup al Mugello, una delle pista che ama di più al mondo. Ma ha trovato il tempo anche per parlare del suo vecchio amore.

“Secondo me il favorito è Quartararo, non solo perché ha più punti in classifica ma anche perché ha già vinto un Mondiale, quindi è sicuramente tranquillo e confidente. Espargarò però è lì, quindi se Quartararo sbaglia oppure ci saranno almeno due o tre gare sul bagnato nelle quali  potrà capitare di tutto, può provare a vincere il titolo”.

Ducati Bagnaia
Pecco Bagnaia sulla sua Ducati (ANSA)

E Bagnaia? Il maiorchino riconosce che ha doti di velocità incredibili, però ha commesso anche tanti errori fino ad oggi. Serve che anche gli altri comincino a sbagliare e che lui sia perfetto. Invece Marquez “non l’ho sentito dopo l’ultimo intervento che ha subito, però ho saputo che è andato tutto bene. Gli mando un abbraccio”.