Michael Schumacher aveva previsto tutto: la decisione choc emoziona i fan

301

Michael Schumacher aveva previsto tutto: la sua decisione sta emozionando i fan. Spunta un retroscena pazzesco che pochi conoscevano

Una forza mentale incredibile, glie lo hanno riconosciuto tutti. Era questo uno dei segreti di Michael Schumacher, quello che gli ha permesso di vincere sette titoli mondiali e di stabilire una serie di record che in parte non sono stati ancora battuti.

Michael Schumacher (ANSA)

Una testa superiore che lo ha portato a prendere quasi sempre le decisioni giuste in pista, ma anche nella vita privata. Perché Schumi era lo stesso, quando gareggiava e quando pensava alla sua famiglia. Con Corinna ha costruito una famiglia solidissima, senza mai una scalfitura. E lo stanno dimostrando da quasi nove anni la moglie e i due figli, che non lo hanno mai mollato un secondo dopo l’incidente a Méribel.

In pochi lo sanno o lo ricordano ma anche in quel caso, per quanto possa sembrare paradossale o suonare sinistro, il campione tedesco aveva previsto tutto. Nel 2010 infatti, come aveva scoperto il ‘Daily Mail’ (e la famiglia non ha mai smentito), aveva fatto preparare un testamento, anche se aveva. Lasciava tutti i suoi averi, che all’epoca avevano un valore di 750 milioni di sterline (poco più di 900 milioni di euro) alla moglie Corinna e ai due figli, Gina Marie e Mick

Michael Schumacher aveva previsto tutto: il retroscena del passato che spiega ogni cosa

Ovviamente nessuno dodici anni anni fa poteva immaginare quello che sarebbe successo sulle nevi di Méribel. Lui però aveva previsto tutto e l’aveva fatto pensando che non nessuno può sapere quello che succederà domani anche se il suo incidente è stato una pura fatalità.

In fondo però Michael Schumacher lo aveva già fatto. Dopo l’incidente di Ayrton Senna del 1° maggio 1994 a Imola, il tedesco era rimasto talmente impressionato da buttare giù un primo testamento e lo aveva raccontato al quotidiano ‘Die Zeit’. “Secondo me dovrebbe farlo anche chi non corre in Formula 1. È stato il momento più duro della mia carriera perché il fato può coglierci dovunque e in qualunque momento. Se non lo si accetta si hanno dei problemi”.

Michael Schumacher (ANSA)

Oggi che il campione tedesco dalla villa in svizzera che è stata la sua casa per diversi anni so è trasferito a Maiorca quelle parole hanno un suono strano. Ma raccontano la vita di un uomo che ha sempre pensato a tutto.