Ultimo regalo per Allegri, la Juventus studia il colpo in mezzo

167

Ultimo regalo per Allegri, la Juventus studia il colpo in mezzo. Nelle ultime stagioni il centrocampo è stato il reparto più debole

La forza della Juventus capace di mettere insieme nove scudetti di fila e due finali di Champions League nell’ultima decade? Certamente la triade difensiva, certamente i suoi bomber, ma la differenza l’ha sempre fatta in mezzo. Ora Massimiliano Allegri punta a ricostruire una mediana di spessore assoluto e gli manca un ultimo regalo.

Massimiliano Allegri (ANSA)

Via sicuramente Ramsey, per il quale si sta decidendo la buonuscita, via probabilmente anche Rabiot, il tecnico bianconero è alla ricerca di un giocatore che assicuri qualità e personalità. Uno alla Casemiro, insomma, anche perché il brasiliano potrebbe essere in uscita dal Real Madrid ed è un vecchio pallino della Juve.

Secondo il quotidiano ‘El Nacional’, il centrocampista del Real Madrid non avrebbe gradito l’arrivo di Tchouameni che insieme a Camavinga rischia di riservargli sempre meno minuti in campo. Così il PSG ha già provato ad inserirsi senza successo, perché lui sarebbe partito solo con Zidane in panchina. Ma la Juventus è un’altra cosa e se ai ‘Blancos’ arrivasse un’offerta da almeno 40 milioni di euro l’affare si sbloccherebbe. Cas4emiro in effetti è quel tipo di giocatore che a Max ancora manca, alla Continassa stanno studiando l’affare.

Casemiro è pronto per la Juve (ANSA)

Ultimo regalo per Allegri, l’allenatore commenta così la prima amichevole stagionale

Intanto per la nuova Juventus è cominciata bene la campagna americana. A Las Vegas battuto il Chivas 2-0 con le reti dei giovani Da Graca e Compagnon, ma soprattutto con alcune indicazioni molto utili al tecnico. C’era da verificare l’innesto di Pogba e Di Maria, che al debutto si sono mossi molto bene. Ma anche capire che ruolo potranno avere giocatori come Rovella e Fagioli, arrivati o rientrati alla base

Come riporta il sito ufficiale della Juventus, Allegri è contento: «Un buon test: la squadra ha lavorato duro anche a Torino in questi giorni e si vedono i risultati. Sono soddisfatto dei giovani e anche dei nuovi, che hanno dato il loro apporto. Adesso continuiamo così, perché teniamo a fare bene anche nelle prossime amichevoli. Pogba ha fatto una buona prestazione, ci sono alcuni aspetti su cui lavorare, sarà uno dei simboli di questa squadra. Fagioli mi è piaciuto e così Gatti, che è stato bravo nell’azione del primo gol”..

Paul Pogba di nuovo a Torino (ANSA)

Nel primo tempo sono partiti Szczesny con Cuadrado, Danilo, Gatti, Alex Sandro, in mediana Pogba, Locatelli, Fagioli e davanti Di Maria, Kean, Da Graca. Ma già nelle prossime partite, spazio per tutti.