Vuelta 2022, partenza a rischio per un big: sta molto male

425

Vuelta 2022, partenza a rischio per un big: sta molto male. L’ultimo Grande Giro di quest’anno rischia di perdere un protagonista

Manca soltanto la lunga cronometro di Rocamadour, poi la passerella finale sugli Champs-Elysèes che sarà risolta da una volata e la festa per la Jumbo Visma sarà completa. Il primo Tour de France di Jonas Vingegaard sarà celebrato da tutti i compagni, con un’assenza di preso nella Jumbo Visma.

Vuelta 2022 (LaPresse)

Perché Primoz Roglic è tornato a casa da qualche giorno, complice la rovinosa caduta nella quinta tappa del Tour, quella del pavé di Arenberg. Le botte alla spalla e alla schiena hanno reso impossibile per lui andare avanti ancora, nonostante sia stato decisivo per l’impresa di Vingegaard nella tappa del Col di Granon, quella del sorpasso su Pogacar.

Al ritorno a casa, però l’amara sorpresa. Come spiega ESPN, Roglic nella caduta avrebbe riportato (la squadra per ora non conferma) la frattura di due vertebre. Per quello gli schiena gli doleva così tanto e ora è a fortissimo rischio la sua partecipazione alla Vuelta che scatterà il 19 agosto da Utrecht, in Olanda. Lo sloveno ha vinto le ultime tre edizioni e per questi è uno dei più attesi, ma la quarta potrebbe non arrivare adesso.

Primoz Roglic dopo la caduta nella quinta tappa (ANSA)

Vuelta 2022, partenza a rischio per un big: Valverde invece è atteso al rientro

Per un big che potrebbe marcare visita, ce n’è un altro che invece si sta preparando. Alejandro Valverde a 42 anni e con una carriera incredibile alle spalle ha già deciso che la Vuelta sarà la sua ultima grande corsa a tappe. Darà l’addio davanti ai suoi tifosi e vuole regalare ancora emozioni.

Il suo rientro alle gare era atteso il 25 luglio, alla Prueba Villafranca, corsa di un giorno nei Paesi Baschi invece slitterà. Valverde ad inizio luglio era stato investito da un’auto mentre si allenava con un compagni, sulle strade vicino a Murcia, la sua città, per fortuna senza gravi conseguenze fisiche. Ora che sta meglio, sono scoppiati alcuni casi di Covid in famiglia e quindi preferisce aspettare.

Valverde
Alejandro Valverde (LaPresse)

Come ha spiegato il general manager della Movistar, Eusebio Unzuè, il campione spagnolo tornerà con la Vuelta Castilla y Leon, breve corsa di due tappe, al via il 27 luglio. Nei suoi programmi ci sono la Vuelta a Burgos in agosto, prima della Vuelta di Spagna e, probabilmente, dei Mondiali su Strada in Australia.