LeBron James è senza limiti: la sua ultima iniziativa è sensazionale

171

Considerato uno dei tre sportivi più quotati a livello mondiale, LeBron James diventa protagonista di un iniziativa davvero clamorosa

Imitando quella che è stata la straordinaria carriera di Michael Jordan, probabilmente il fuoriclasse NBA più influente di tutti i tempi, LeBron James sbarca in forze nel mondo dei videogames.

LeBron James
LeBron James, dopo le delusioni del campo le soddisfazioni di imprenditore (Foto ANSA)

The Choosen One sarà il protagonista di MultiVersus, gioco firmato dalla Warner Bros che potrebbe essere la grande novità entertainment del 2022.

LeBron James diventa un videogame

Il gioco, prodotto dalla Nintendo, promuove l’immagine di LeBron in modo ancora più globale. Il fuoriclasse entrerà da protagonista nel mondo visionario di Rick Sanchez, uno scienziato geniale e un po’ stralunato che evocherà tutta una serie di personaggi reali e fittizi. Una sorta di superteam per affiancare i giocatori nella loro impresa.

Il fuoriclasse e i cartoni animati

LeBron
LeBron James, 37 anni, quinta stagione ai Lakers (Ansa Foto)

MultiVersus è l’ultima frontiera dei videogame, la più estrema. Si tratta di un gioco multipiattaforma, sviluppato per Nintendo da Player First Games, nel quale LeBron affiancherà personaggi che fanno parte del mondo Warner Bros – e dunque proveniente da cartoon, film e fiction. Ci sono Batman, Superman, Wonder Woman e Harley Quinn, la bad girl di Suicide Squad interpretata dalla splendida Margot Robbie.

Tra i personaggi provenienti dai cartoon ci sono autentici miti come Shaggy e Velma (Scooby-Doo), Bugs Bunny e Taz, il Diavolo della Tasmania prodotti da Looney Tunes. Per non aprlare di Tom e Jerry…

In questo mondo di cartoni animati, film e fiction LeBron James, reduce da una stagione complicata con i Lakers, rappresenta il confine tra realtà e fiction che il basket ha spesso saputo valicare oltre il confine dell’immaginabile come nello splendido “Space Jam”, il film interpretato nel 1996 proprio da Michael Jordan fianco a fianco con i personaggi dei cartoni animati – Bugs Bunny in testa – riproposto poi lo scorso anno nel sequel “New Legacy” con LeBron nel ruolo di protagonista.