Inghilterra campione, il gesto assurdo della Regina Elisabetta: tutti sorpresi

455

Inghilterra campione, il gesto assurdo della Regina Elisabetta: tutti sorpresi. Sua Maestà non ha potuto evitare di commentare la vittoria dell’Europeo

Le ragazze dei Tre Leoni hanno ottenuto un risultato storico, centrando il primo titolo continentale della storia femminile. Sconfitta la Germania per 2-1 ai tempi supplementari.

Regina Elisabetta
Regina Elisabetta (AnsaFoto)

E’ stata una grandissima avventura e questa volta con il lieto fine. L’Inghilterra si è presa nell’Europeo femminile la rivincita su quanto accaduto nel 2021 contro l’Italia. La finale persa contro gli uomini di Mancini ha dato forse quella spinta in più alle ragazze britanniche per scrivere la storia. In uno stadio di Wembley pieno all’inverosimile (record di spettatori per una finale continentale con 87.129 fan sugli spalti) la Germania è stata piegata ai tempi supplementari per 2-1. Le Leonesse hanno regalato al Regno Unito un successo che mancava da ben 56 anni (vittoria del Mondiale maschile del 1966). Un punto esclamativo sull’organizzazione di una manifestazione quasi perfetta, che ha regalato grande visibilità ad un movimento che si sta ritagliando il suo spazio. Il pallone in rosa non è più una sorella minore ma un partner in grado di avere la propria dignità e un grande appeal sulle nuove generazioni.

Inghilterra campione degli Europei femminile: il messaggio commovente della Regina Elisabetta

Europeo Femminile
L’Inghilterra vince l’Europeo femminile (LaPresse)

In paesi come l’Inghilterra il calcio femminile ha quasi lo stesso seguito di quello maschile e per questo anche la Regina Elisabetta non ha potuto esimersi dal commentare un momento così importante. Su Twitter Sua Maestà ha scritto: “La vittoria della nazionale negli Europei di calcio femminile sarà fonte d’ispirazione per le ragazze e le donne di oggi e per le future generazioni”.

Elisabetta II poi aggiunge: “Il vostro successo va al di là del trofeo che avete conquistato con merito. Voi d’ora in poi sarete prese a modello, e un esempio per le donne di oggi e delle future generazioni”.

Per quanto riguarda la cronaca del campo, a decidere il match è stata al 6′ del secondo tempo supplementare Chloe Kelly, 24enne punta del Manchester City. Lei ha sbloccato un equilibrio che aveva visto le due squadre chiudere 1-1 i primi 90′. Al momento del gol, la corsa verso i tifosi e il lancio della maglietta hanno accompagnato un’esplosione di gioia collettiva.

Al momento della premiazione, con la presenza del Principe William, presidente onorario della Federcalcio inglese femminile, la festa è stata memorabile. Le giocatrici hanno persino “osato” abbracciare l’erede al trono, in uno slancio d’entusiasmo più che comprensibile.