Juventus, svolta a sinistra: il regalo per Allegri è un campione d’Europa

305

Juventus, svolta a sinistra: il regalo per Allegri è un campione d’Europa. Nelle prossime due settimane i bianconeri cambieranno tutto

All’Allianz Stadium arriva il Sassuolo e sarà tempo delle prime scelte per Massimiliano Allegri. La rosa della Juventus è sostanziosa, in alcuni reparti fin troppo ampia e quindi ci sarà da tagliare. Ma intanto la sua prima formazione ufficiale della stagione chiarirà alcuni dubbi.

Massimiliano Allegri (LaPresse)

Come quello che i bianconeri si trascinano da tempo a sinistra, una fascia che sta diventando un peso. Dopo il prestito di Luca Pellegrini all’Eintracht, per compensare in parte l’arrivo a Torino di Filip Kostic, numericamente Allegri è più povero anche se ha la possibilità di spostare all’occorrenza su quella fascia sia Cuadrado che De Sciglio.

E in effetti sembra che sarà così per il debutto in campionato, perché nel blocco a 4 della difesa bianconera dovrebbe partire proprio De Sciglio titolare al posto di Alex Sandro. Una bocciatura ulteriore pe ril brasiliano che nelle ultime due stagioni ha deluso e soprattutto andrà in scadenza di contratto nel 2023. Ecco perché da qui alla fine del mercato Cherubini cercherà ancora di piazzarlo, ma intanto studia anche un’alternativa.

Juventus, svolta a sinistra: il sogno è un campione d’Europa, ecco cosa serve

La soluzione più logica continua ad essere il ritorno di Italia di Emerson Palmieri. L’esterno italo-brasiliano è ai margini nelle scelte di Thomas Tuchel al Chelsea e il suo arrivo alla Continassa sarebbe benedetto anche da Roberto Mancini che potrebbe tornare a contare su di lui anche per la Nazionale.

Ma c’è un altro nome che rimbalza con forza dalla scorsa primavera, quello del 33enne spagnolo Jordi Alba. Non un investimento di prospettiva, perché stiamo parlando di un giocatore d’esperienza, ma certamente un grande esperto d’Europa. Un titolo con la Spagna, una Champions con il Barcellona, più di 400 partite con la maglia dei blaugrana tra Liga e coppe.

Jordi Alba può lasciare il Barcellona (LaPresse)

Nel pareggio al ‘Camp Nou’ contro il Rayo Vallecano che ha aperto la stagione, le scelte di Xavi sono state chiare. Ha dato fiducia a Jordi Alba che però ha deluso e il tecnico sta spingendo per far arrivare Marcos Alonso dal Chelsea. E così secondo il portale ‘elnacional.cat’, il Barcellona potrebbe togliersi un ingaggio importante (quasi 8 milioni di euro). Con 10-12 milioni di euro l’affare si può sbloccare.