Gasperini torna sui suoi passi, le sue parole fanno impazzire tutti

311

Torna finalmente il sereno in casa Atalanta dopo la vittoria sul Monza e il momentaneo primo posto in solitaria: Gasperini può sorridere, le sue parole infiammano i tifosi.

Senza coppe europee i bergamaschi potrebbero rivelarsi come la mina vagante di questo strano campionato di Serie A.

Gian Piero Gasperini (Ansa)
Gian Piero Gasperini (Ansa)

Sono passate già cinque giornate di Serie A e già si può dire senza troppi problemi che la più grande sorpresa di questo inizio campionato è senza dubbio l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. La squadra bergamasca, nonostante tutti i problemi, è lì da sola in testa alla classifica a guardare tutti dall’alto. Quattro vittorie nelle prime cinque e miglior difesa con soli due gol subiti: nessuno l’avrebbe mai detto.

Anche perché l’Atalanta viene da un campionato difficile concluso all’ottavo posto (prima volta fuori dalle coppe europee nell’era Gasperini) e da molte problematiche all’interno dello spogliatoio. Su tutte la squalifica per doping di Palomino che ha tolto alla Dea uno dei pilastri della squadra. Poi c’è stato il calciomercato con gli addii di due giocatori importanti come Pessina e soprattutto Freuler, uomo di fiducia dell’allenatore di Grugliasco.

Poi la rescissione contrattuale di Ilicic, e ancora gli infortuni a Zapata e Muriel che potevano avere un impatto devastante in zona gol. E invece la Dea ha vinto e convinto anche contro il Monza grazie soprattutto a due nuovi acquisti: Lookman e Hojlund. L’ipotesi addio per Gasperini è ormai sempre più lontana; l’Atalanta ha dimostrato di essere una squadra unita e ora non le è più vietato tornare a sognare.

L’allenatore dell’Atalanta ha le idee chiare: ecco cosa deve fare la sua squadra

Con tutte le altre big impegnate nelle coppe europee, la Dea può già volgere lo sguardo verso la prossima sfida di domenica contro la Cremonese. L’obiettivo è continuare a vincere per acquisire consapevolezza e mandare un segnale molto forte al campionato. Al termine della partita contro il Monza, un raggiante Gasperini si è presentato ai microfoni di DAZN per esprimere tutta la sua felicità per il cammino dei suoi fino a ora.

Lookman e Hojlund (Gianluca Di Marzio)
Lookman e Hojlund (Gianluca Di Marzio)

L’allenatore piemontese ha detto: L’Atalanta non era mai stata prima da sola in classifica in Serie A nella sua storia. Sono felice perché è il giusto premio per i calciatori e i tifosi. Sognare non costa nulla, ma per noi conta solo lavorare e continuare a farlo duramente”

Gasperini si è poi soffermato su quello che deve fare la squadra per migliorare, elogiando i nuovi arrivati: Dobbiamo continuare a crescere, anche oggi ci sono stati giocatori nuovi che hanno dimostrato che si stanno inserendo in maniera brillante come Hojlund, Lookman ed Ederson. Il blocco storico non lo scopro oggi e ci continuo a fare cieco affidamento