Monza-Atalanta 0-2, salutate la capolista – HIGHLIGHTS

180

Partita con poche credenziali dopo avere fallito la scorsa stagione, l’Atalanta sbanca Monza e vola al comando della classifica

L’Atalanta, quella di due anni fa. Quella che aveva conteso fino all’ultimo momento il titolo all’Inter. E che si ripresenta prepotentemente imbattuta e capolista.

Monza Atalanta Sportitalia 050922
Lookman, grande protagonista dellla vittoria dell’Atalanta a Monza (AP LaPresse)

La squadra di Gasperini conquista la quarta vittoria in cinque partite in questo avvio di Serie A con una prestazione di qualità.

La partita

L’Atalanta si presenta al Brianteo con la ghiottissima opportunità di andare da sola al comando della classifica sfruttando la pesante caduta di ieri della Roma. Una vera e propria occasione di fuga. Monza senza punti e con una disperata necessità di certezze, considerando le voci di esonero intorno al tecnico Stroppa.

Monza-Atalanta 0-2

Monza Atalanta Sportitalia 050922
Atalanta, quattro vittorie e capolista dopo oltre cinquant’anni

Il Monza parte benino con un paio di accelerazioni che creano qualche difficoltà alla difesa neroblu. Ma quando la squadra bergamasca prende il controllo del gioco la partita cambia completamente fisionomia. La squadra ospite sfiora il vantaggio in un paio occasioni nel corso del primo tempo grazie soprattutto alle iniziative di un ispiratissimo Lookman.

I gol, tuttavia, arrivano nella ripresa e nel giro di pochi minuti la squadra di Gasperini chiude la partita. Subito dopo un clamoroso palo di Hojlund, il Monza sbanda pericolosamente in almeno altre tre occasioni. Alla quarta il risultato si sblocca. Solito cross di Lookman sul filo del fuorigioco che Hojlund insacca in spaccata. Rete convalidata dopo il giudizio del Var. Raddoppio immediato con un’azione del tutto simile sull’altro lato del campo. Pallone di Ederson che Lookman corregge verso la porta avversaria e che Marlon spinge direttamente al di là della linea nella propria rete.

Il Monza cerca di rimettere in discussione la gara con alcuni cambi ma non c’è davvero nulla da fare anzi… É l’Atalanta a sfiorare a più riprese la terza rete.

La Dea si gode il primo posto in classifica davanti a tutte le super favorite che fino a pochi giorni fa la consideravano un incompiuta. Una soddisfazione che l’Atalanta aveva assaporato una sola volta, quasi sessant’anni fa. Era il 1964, seconda giornata.

Monza ultimo, senza punti dopo 5 giornate, con la posizione di Stroppa sempre più a rischio.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI MONZA-ATALANTA