Udinese-Roma 4-0, brutto tonfo giallorosso – HIGHLIGHTS

302

Sconfitta pesante ma meritata da parte della Roma che cade sul campo dell’Udinese al termine di una partita opaca e nervosa

Di fronte al netto dominio dell’Udinese ci si possono porre due domande. quanti e quali siano i meriti della formazione friulana ma soprattutto quanti e quali siano i demeriti della squadra giallorossa.

Udinese Roma Sportitalia.it 040922
La faccia di Mourinho dice tutto (AP LaPresse)

La Roma subisce tanto, troppo, non si rende quasi mai pericolosa nella trequarti avversaria ed esce pesantemente ridimensionata proprio dalla partita che poteva significare fuga al vertice della classifica.

La partita

La Roma si presentava a Udine con un ruolino di marcia straordinario, un solo gol subito in quattro partite, e la possibilità di difendere la leadership e l’imbattibilità in campionato. Quello che il campo propone è una chiave di lettura completamente diversa in cui la squadra di Mourinho non si dimostra mai, ma davvero mai virgola in partita.

Udinese-Roma 4-0

Udinese Roma Sportitalia.it 040922
Serata da favola per l’Udinese (AP LaPresse)

Se si eccettua un palo colpito da Mancini in avvio di ripresa quando già si era sul 2-0 primo tempo di gara tutto il resto è di marca friulana. Una gara in crescendo quella della formazione allenata da Sottil che chiude in modo trionfale una serata probabilmente indimenticabile per molti tifosi bianconeri punto una serata che sarà difficile da dimenticare virgola in senso negativo, anche per i romanisti che si aspettavano ben altro genere di prestazione.

Al 5’ Il vantaggio Udinese firmato da Udogie che sfrutta un clamoroso errore difensivo di Karsdorp che appoggia male a Rui Patricio.

La reazione della Roma, di fatto, è inconsistente e si limita a una conclusione di Dybala intercettata da De Silvestri. Una squadra nervosa che non riesce a fare il suo gioco anche per i grandi meriti degli avversari che bloccano qualsiasi fonte offensiva destinata a un Dybala poco ispirato. Al 56’ Samardzic raddoppia, questa volta con molte responsabilità di Rui Patricio che vede il pallone calciato da fuori in netto ritardo. Il palo di Mancini è un lampo nel buio. Arrivano invece i gol di Pereyra, che chiude la partita. E quello di Lovric, al termine di un sontuoso contropiede, che suona come un’umiliazione per la Roma.

Tutta da rivedere la squadra di Mourinho alla vigilia del suo esordio in Europa League. Udinese da favola come quest’anno ancora non si era vista nonostante questa sia la terza vittoria consecutiva. E come forse nemmeno ci si sarebbe aspettato.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI UDINESE-ROMA