Tifosi scontenti: Pioli sotto accusa per un giocatore…

119

Altro che tabù difesa a tre. Le critiche arrivate per i finali di Salerno e Roma, non colpiscono Stefano Pioli. E così, l’allenatore campione d’Italia, risponde di personalità: dentro la difesa a tre dal primo minuto, in coppa italia, questa sera contro il Torino. Spazio al fedele Gabbia, molto contestato sui social, ma più per tamponare la mancanza di alternative in altri ruoli forse, che per convinzione tattica. Salvo sorprese dell’ultimo minuto infatti, resteranno fuori Theo Hernandez, Bennacer, Leao e Giroud, vale a dire l’ossatura quasi completa della squadra. Davanti a Tatarusanu, preferito a Mirante nel ballottaggio a due in cui Vasquez non può figurare per motivi burocratici, dentro Kalulu e Tomori intorno proprio a Gabbia. A centrocampo Calabria e Dest sugli esterni, Tonali, squalificato a Lecce, Pobega e Vranckx , alla prova generale proprio per una maglia al via del Mare. Brahim Diaz da unico trequartista dietro l’altra scommessa da vincere, Charles De Ketelaere, impiegato da prima punta. In fondo, viste le prestazioni della prima parte di avventura in rossonero, peggio di così non può andare. E allora meglio fare di necessità virtù, provando a spostarlo più vicino alla porta, alla ricerca del’episodio che ne cambi la stagione.