Sinner, decisione pazzesca: nessuno se lo aspettava

E’ cominciato ufficialmente il Masters 1000 di Toronto. Tanti big impegnati per il torneo sul cemento americano

Dopo Wimbledon e una serie di tornei minori disputati in queste settimane comincia ufficialmente la stagione del cemento nord americano, una serie di tornei che porterà poi agli Us Open 2023, ultimo torneo del Grande Slam dell’anno.

Sinner quote shock
Sinner tra i favoriti di Toronto (Lapresse) Sportitalia

Jannik Sinner non gioca ufficialmente da Wimbledon, torneo storico dove lui ha conquistato la prima semifinale Slam in carriera. L’azzurro è sempre più vicino ai piani alti, ma ora vorrebbe qualcosa in più. Un 1000 o magari uno Slam anche se l’obiettivo minimo di questa stagione è conquistare un pass per le Atp Finals di Torino, in programma a fine anno. Al momento l’azzurro è virtualmente qualificato, ma la strada è ancora lunga e tortuosa.

In queste ore hanno fatto il proprio debutto nel torneo alcuni italiani. Matteo Arnaldi e Lorenzo Musetti hanno vinto senza problemi, lo stesso anche per Matteo Berrettini, il match che forse più incuriosiva gli appassionati. Il tennista romano, compagno della showgirl Melissa Satta, ha battuto in due set il francese Barrere ed ora affronterà al secondo turno Jannik Sinner. Un derby atteso da tempo, ma che arriva probabilmente troppo presto nel torneo.

Sinner, i bookmakers credono nell’azzurro

Un sorteggio davvero infelice per il numero uno azzurro che affronterà Berrettini all’esordio e che potrà trovare sulla sua strada tennisti come il greco Tsitsipas (sua ‘bestia nera’), il numero uno al mondo Carlos Alcaraz in semifinale ed eventualmente Medvedev in finale. Un sorteggio a dir poco terribile, ma i bookmaker credono molto nell’azzurro. Il favorito per il torneo è Alcaraz, quotato a 2.25, poi c’è Medvedev a quota 5 e poi troviamo proprio Jannik Sinner, la cui vittoria è quotata 10 volte la posta. 

Un importante iniezione di fiducia per Jannik, considerato tra i favoriti per la vittoria finale. Una fiducia di cui non godono al momento gli altri italiani, con Berrettini addirittura quotato a 65, e ancora peggio per Lorenzo Musetti, quotato invece a 75. Il carrarino ha esordito bene nel torneo contro il nipponico Nishioka ma ora dovrà affrontare un impegno non semplice contro l’australiano Thanasi Kokkinakis.

Sinner, i bookmakers credono nell'azzurro
Sinner tra i tennisti favoriti a Toronto (Lapresse) Sportitalia

Per Sinner un torneo che resta comunque molto impegnativo, non sempre ha espresso tutto il suo valore in Canada ed ora è chiamato ad un tabellone durissimo. Peccato per i colori azzurri con uno tra Jannik Sinner e Matteo Berrettini che uscirà, suo malgrado, davvero molto presto.

Impostazioni privacy