Serie B, 4ª giornata in archivio: Catanzaro e Parma in vetta

La quarta giornata di campionato passa in archivio anche in cadetteria. A contendersi la vetta della classifica di Serie B a quota 10 punti ci sono Catanzaro e Parma. I calabresi si sono imposti in trasferta contro il Lecco per 4-3, i lombardi, d’altra parte, non sfigurano certamente nella loro prima uscita stagionale che li vede protagonisti nonostante il risultato al triplice fischio.

Il Parma abbandona l’idea del punteggio pieno in classifica, in casa il derby emiliano contro la Reggiana termina a reti bianche.

Pari e patta anche tra Cremonese e Sampdoria, un 1-1 che verosimilmente accontenta i blucerchiati non brillanti in campo e non i padroni di casa, più volte vicini al vantaggio.

Cittadella-Venezia regala poche emozioni e zero gol, tra le due compagini regna l’equilibrio e un punto a testa basta a entrambe.

Reti inviolate anche tra Ternana e Bari, umbri e pugliesi non si fanno male in una gara in cui le aspettative iniziali non sono state rispettate.

Basta una rete al Como per imporsi contro lo Spezia. La squadra di Alvini fatica a costruire azioni da gol e non riesce a incedere.

Ottimo esordio in Serie B per il Brescia, che si impone di misura sul Cosenza. I primi tre punti dopo la rocambolesca estate regalano fiducia alla squadra ripescata in extremis.

A Palermo non c’è storia, la squadra di Corini mette a segno un tris e ottiene tre punti d’oro contro la Feralpisalò.

Vittoria in rimonta per il Sudtirol sull’Ascoli. La sfida termina 3-1 con la squadra di Bisoli che dopo un primo tempo a rilento in avvio di ripresa prende in mano le redini  del match e sigilla il successo.

Il Pisa concede tanto a un Modena che senza troppa difficoltà si impone per 2-0. La quadra di casa passa in vantaggio dopo 4 minuti di gioco e la gara procede a senso unico.

Tramonta così la quarta giornata di Serie B in un campionato che inizia a delinearsi.