Via dal Milan: rescissione in vista, tutti di sasso

Un giocatore è destinato a lasciare il Milan: tra non molto potrebbe firmare la risoluzione del contratto

Il Milan è in una situazione abbastanza difficile, con risultati altalenanti e troppi infortuni. Sicuramente la società dovrà intervenire nel calciomercato di gennaio, ci sono delle esigenze molto chiare.

Caldara lascia il Milan
Milan, risoluzione del contratto per una meteora rossonera (Ansa Foto) – Sportitalia.it

In difesa c’è solamente Fikayo Tomori come centrale a disposizione, visto che tutti gli altri sono infortunati. Contro il Borussia Dortmund si è fatto male anche Malick Thiaw, altro problema muscolare capitato nella squadra di Stefano Pioli. Starà fuori per un po’. La speranza a breve termine è recuperare Simon Kjaer, anche se il danese si sta dimostrando tutt’altro che affidabile nelle ultime due stagioni. Ha acciacchi fisici che lo stanno limitando molto.

Nella rosa dei difensori del Milan figura anche Mattia Caldara, che ha subito un infortunio già a inizio stagione e che è tuttora assente. Nel suo caso va detto che la dirigenza aveva provato a cederlo nell’ultima finestra estiva del mercato, visto che non rientra assolutamente nel progetto di Pioli. Purtroppo, non è stata trovata una soluzione.

Calciomercato Milan, lascia Milanello gratis: destino segnato

Caldara, ex di Atalanta e Juventus, ha un contratto con uno stipendio da 2,2 milioni di euro netti annui, dunque non era facile individuare una sistemazione. Da nessun’altra parte avrebbe preso una cifra simile a quella che percepisce a Milano. Il suo accordo il Diavolo scade a giugno 2024, quindi è agli ultimi mesi da giocatore rossonero.

Caldara lascia il Milan
Milan, risoluzione del contratto per una meteora rossonera (Ansa Foto) – Sportitalia.it

Un’esperienza iniziata nel 2018 con uno scambio Milan-Juve che coinvolse anche Leonardo Bonucci e che è risultata totalmente anonima, visto che ha avuto tanti infortuni e il campo lo ha visto pochissimo. Nelle scorse stagioni era stato ceduto in prestito, ma nessuna società lo ha poi riscattato. Un vero disastro per il bilancio, dato che il club di via Aldo Rossi aveva registrato un costo storico da 36,8 milioni per il suo acquisto e che in questi anni nei conti hanno pesato le varie quote di ammortamento.

Adesso l’avventura di Caldara al Milan è agli sgoccioli e potrebbe terminare anche prima della scadenza del contratto. Infatti, c’è l’ipotesi di una risoluzione contrattuale che consentirebbe al difensore di trovarsi una squadra già a gennaio senza dover trattare con i rossoneri, che ormai sarebbero lieti di liberarsene anche a costo di versargli una “buonuscita”.

Purtroppo, la carriera di Caldara è stata pesantemente condizionata dagli infortuni e ciò gli ha impedito di compiere il destino che sembrava certo quando giocava nell’Atalanta. Erano tutti certi che sarebbe diventato un grande difensore, un pilastro anche per la nazionale italiana. Non è andata così.