Ufficiale, rinviata la partita per maltempo: si gioca nel 2024

È il periodo natalizio, un freddo e gelido dicembre, che ha riservato una brutta sorpresa: partita rinviata per maltempo 

La nebbia, con il suo manto candido, aveva deciso di intrecciare il proprio destino con quello delle due compagini coinvolte. Lo stadio era avvolto da un silenzio irreale, rotto solo dallo scricchiolio dei piedi di rare anime coraggiose che si avventuravano all’aperto.

Allerta meteo, gara rinviata
allerta meteo e partita rinviata (LaPresse) – Sportitalia.it

La partita di Coppa Toscana che vedeva contrapposte Città di CapannoriTempio Chiazzano era attesa con fervore nei giorni precedenti, da entrambi gli ambienti. Gli spalti invece sono rimasti vuoti, con le gradinate deserte a testimoniare l’attesa infranta dall’evento atmosferico inatteso.

Il campo, un tempo verde e vibrante, giaceva sotto una coltre di nebbia immacolata. Gli alberi lungo il perimetro sembravano guardiani silenziosi, ricoperti da un mantello di cristalli ghiacciati che scintillavano alla luce fioca dei fari dell’impianto. Il cancello del campo da calcio gemeva al vento gelido, come se anch’esso protestasse contro la sospensione del gioco.

I giocatori, avvolti in calde coperte e cappotti, vagavano osservando il loro territorio abituale trasformato in un regno di ghiaccio e nebbia. I loro respiri erano nuvole sospese nell’aria gelida, e i loro sguardi erano carichi di delusione.

Allerta meteo, gara rinviata

La partita, tanto attesa e sognata, era sfumata come una visione natalizia destinata a svanire con l’alba. Tuttavia, il direttore designato per la gara in questione, l’immarcescibile signor Alessio Ghelardoni proveniente dalla lontana sezione di Pisa, ha dovuto suo malgrado impedire la disputa del match a fronte delle complicate condizioni climatiche.

Allerta meteo, gara rinviata
Neve in campo: allerta meteo e partita rinviata (LaPresse) – Sportitalia.it

La partita sarà dunque recuperata in una data non ancora nota, tuttora da stabilire, però è pressoché inevitabile si arrivi al 2024. Nel frattempo, i tifosi che si erano riuniti nei pub vicini cercavano conforto nei caldi camini e nelle bevande forti, discutendo animatamente sul destino beffardo che aveva impedito loro di assistere alla contesa.

Il racconto della partita rinviata per la nebbia è già diventato una sorta di tema di dibattito, discusso nei giorni successivi tra una fazione e l’altra, accompagnata dal crepitio dei ceppi ardenti e dallo scorrere di bicchieri colmi di spiriti riscaldanti. La squadra che emergerà vincente da questa disputa affronterà il Calcio Albacarraia ai quarti.

E così, Città di Capannori-Tempio Chiazzano si tramuta in una storia avvolta nel mistero della nebbia che ha trasformato il campo in un paesaggio incantato, sottraendo agli appassionati sia la gioia della vittoria che il gusto amaro della sconfitta. Ma regalando loro, invece, la dolce nostalgia di un incontro che avrebbe potuto essere, ma che il destino aveva deciso di congelare nel tempo.