Bagnaia contro Marquez: Marc è già distrutto

Il trasferimento di Marquez alla Ducati continua a scatenare le reazioni degli addetti ai lavori: ecco cosa lo attende nel team ufficiale

Dopo settimane, anzi mesi, di indiscrezioni, smentite, ultimatum – il tutto con un occhio più che attento a cosa stesse succedendo in pista – Ducati Corse ha preso la sua decisione definitiva a proposito del pilota che dovrà affiancare Pecco Bagnaia nel Team Lenovo a partire dal 2025.

Marquez Bagnaia convivenza Ducati
Marc Marquez affiancherà Bagnaia alla Ducati nel 2025 (Foto LaPresse) – Sportitalia.it

La corsa, negli ultimi tempi, si era ridotta a due soli contendenti. Da una parte Jorge Martìn, leader del mondiale in sella alla Ducati clienti del Team Prima Pramac Racing, e già beffato da Enea Bastianin dalla decisione assunta dalla casa di Borgo Panigale nel 2022.

Dall’altra lui, lo spauracchio per antonomasia per tutti i piloti in pista: Marc Marquez. Approdato al Team Gresini avendo firmato un contratto per una sola stagione, il Cabroncito ha subito mostrato una grande capacità di adattamento alla nuova moto, battagliando alla pari con Bagnaia e Bastianini in tante occasioni. Da Jerez al Mugello passando per Le Mans e Barcellona, il 31enne di Cervera ha ancora una volta dimostrato, se ce ne fosse bisogno, che razza di campione sia.

Messa alle strette dalla necessità di fare una scelta ben precisa, Domenicali e Dall’Igna hanno rotto gli indugi e hanno annunciato la “promozione” di Marquez nel team ufficiale nemmeno due giorni dopo l’annuncio con cui Aprilia ufficializzava l’arrivo di Jorge Martìn nel proprio box.

Tardozzi tira la volata a Bagnaia, Marquez avvisato

Tra gli addetti ai lavori – ma anche tra i milioni di appassionati delle due ruote – già ci si interroga sulla convivenza tra il bicampione del mondo e la leggenda spagnola. A tentare di far chiarezza ci ha pensato Davide Tardozzi, DS della casa emiliana in un’intervista rilasciata a Cycleworld.

Pecco ha spesso ripetuto che spera di mantenere l’armonia esistente al box e quindi la sua preoccupazione è che non ci siano situazioni che possano danneggiare questa atmosfera. Ma è anche la nostra priorità“, ha esordito Tardozzi.

Marquez Bagnaia dichiarazioni Tardozzi Ducati
Pecco Bagnaia-Marc Marquez, Tadozzi si espone (Foto LaPresse) – Sportitalia.it

Non pensiamo che la presenza di Marc possa creare problemi all’interno del box. Pensiamo di essere in grado di gestire due campioni come Marc e Pecco“, ha proseguito il dirigente che poi ha chi partirà con le stigmate della ‘prima guida’ nel 2025.

Marc è il pilota con più titoli presente in griglia, ma questo non distoglie la nostra attenzione dal campione del mondo. Pecco ha la nostra totale fiducia. Lui ha dato le linee guida per lo sviluppo della moto negli ultimi anni ed è la nostra priorità, viene prima di tutti. Quindi abbiamo pensato di dargli il miglior compagno possibile“, ha chiosato Tardozzi mandando subito un messaggio al fuoriclasse spagnolo che – ne siamo certi – non si spaventerà.

Impostazioni privacy