Nazionale, intensità e dinamismo le chiavi del gioco posizionale

Praticare il gioco posizionale non è semplice. La Nazionale di Luciano Spalletti ha vinto 1-0 contro la Bosnia nell’ultima amichevole prima del viaggio verso Euro2024. Una prestazione a due volti che ha visto gli azzurri abbastanza brillanti in fase di possesso, con qualche ottima trama di gioco che ha portato a creare situazioni insidiose.

Come il cross di Chiesa per il perfetto inserimento di Frattesi, o la discesa di Cambiaso nella ripresa per il tiro di Scamacca sventato dal portiere ospite. Qualche errore di sufficienza nel disimpegno arretrato, ma il lavoro del commissario tecnico si vede. Da sabato servirà, però, alzare il ritmo di gioco e il tasso di concentrazione.

E siamo sicuri che l’assetto azzurro è pronto a stupire ancora.

Impostazioni privacy