Juventus in Champions League, problemi per Allegri: mancano i pezzi

221

Altri motivi di preoccupazione per la Juventus dopo la sconfitta di Napoli in Campionato, Allegri costretto a rinunciare a diversi giocatori in vista della prima partita di Champions League

Max Allegri
Max Allegri, un solo punto in tre partite in Serie A  (Foto: Getty)

Non è un bel momento per la Juventus: due sconfitte in campionato, dove la squadra di Allegri non ha ancora vinto raccogliendo un misero punticino a Udine, nella prima giornata.

Juventus, Allegri costretto a tagliare

Le sconfitte in casa contro l’Empoli e al Maradona contro il Napoli hanno ulteriormente complicato le cose. La squadra è affannata, in condizioni fisiche ancora non ottimali e con diversi giocatori in difficoltà. Sabato a Napoli gli assenti erano tanti e Allegri è stato costretto a schierare diversi giocatori fuori ruolo e altri non al 100%. Il secondo tempo dei bianconeri è stato di grandissima difficoltà.

Ma l’esordio in Champions League contro il Malmoe rischia di essere un’altra tappa di quello che sembra un calvario.

LEGGI ANCHE > Napoli-Juventus, 2-1: Highlights, Voti e Tabellino: Szczesny, un disastro

Federico Chiesa assente all’esordio della Juventus in Champions League (Getty Images)

Chiesa e Bernardeschi assenti

Rendendo note le convocazioni per la partita di esordio in Europa, Allegri ha escluso dalla lista dei giocatori sia Federico Chiesa che Bernardeschi.

Chiesa aveva accusato problemi muscolari al flessore della coscia destra ed era rientrato anzitempo dal ritiro della Nazionale saltando l’ultimo match in programma contro la Lituania.

Bernardeschi era uscito malconcio dalla trasferta di Napoli: l’ultimo allenamento di questa mattina alla Continassa ha consigliato prudenza. Bernardeschi non partirà per la Svezia e resterà a casa a curarsi nella speranza di un recupero in vista del big match di domenica prossima contro il Milan.

In compenso rientreranno tutti i sudamericani, assenti a Napoli: e dunque Dybala, Alex Sandro e Cuadrado che sembra guarito dalla gastroenterite dopo i problemi accusati la scorsa settimana mentre era in nazionale. Convocato anche il giovanissimo Kaio Jorge, anche lui di rientro da un infortunio.