Rafa Nadal, annuncio ufficiale: “Sono determinato a lottare”

319

Rafa Nadal, l’annuncio ufficiale fa impazzire tutti i suoi fan. Il campione spagnolo non molla: “Sono determinato a lottare”

Nadal
Rafa Nadal (Getty Images)

Almeno per quest’anno non lo vedremo in campo delle ATP Finals che per la prima volta sbarcano a Torino e nemmeno nella fase finale della Coppa Davis che la Spagna detiene. Ma Rafa Nadal finalmente torna a parlare in prima persona dei suoi problemi fisici e le sue dichiarazioni fanno rialzare la testa a tutti i tifosi del campione maiorchino.

La stagione stava decollando dopo le vittorie sulla terra a Barcellona e a Roma. Ma già al Roland Garros il piede ha cominciato a fargli fastidio ed è arrivata la sconfitta in semifinale contro Djokovic. Da lì in poi, un calvario continuo che gli ha fatto saltare Wimbledon e US Open e lo ha fatto scendere fino alla sesta piazza nel ranking  mondiale

Oggi Nadal è più sereno, sa benissimo contro cosa deve lottare e lo sta facendo. L’infortunio al piede sinistro è un bel problema ma non irrisolvibile: “Non era nei miei programmi essere zoppo mentre si giocavano  Wimbledon, le Olimpiadi e gli US Open. Ma i programmi sono fatti per essere stravolti., quindi dobbiamo adattarci e accettare le cose come vengono”.

LEGGI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Tennis, punito come Djokovic: con un gesto di stizza colpisce un giudice

Rafa Nadal, annuncio ufficiale: i suoi tifosi adesso possono sperare

Rafa Nadal ha parlato a margine della presentazione del suo documentario, chiarendo che il momento è difficile ma lui non ha nessuna voglia di mollare: “Una fase che devo superare per rimettermi in condizione di lottare per quello che voglio. E sono davvero determinato a farlo”.

Rafael Nadal
Nadal, rientro rinviato (Getty Images)

In ogni caso è grato per tutto quello che il tennis gli ha dato fino ad oggi: “Ho vissuto cose fantastiche, più grandi di quanto avessi mai sognato e altre più complicate. Ho sempre trovato il modo di uscirne. Le cose sono più complicate ora perché gioco ormai da tanto tempo, ma sono sempre positivo e apprezzo la fortuna che ho. Però bisogna essere consapevoli che l’età avanza e le cose non possono essere più come un tempo”.