Tennis, punito come Djokovic: con un gesto di stizza colpisce un giudice

466

Tennys Sandgren, tennista statunitense in classifica ATP, passerà alla storia per essere stato sanzionato esattamente come Novak Djokovic, ha colpito un giudice di linea

Roland Garros, Djokovic
L’esultanza rabbiosa di Djokovic dopo la vittoria su Berrettini (Getty Images)

Non sono bastate le scuse, e nemmeno la garanzia di avere agito di istinto e del tutto involontariamente. Tennys Sandgren è stato sanzionato con una sconfitta d’ufficio nel terzo turno del torneo di Cary, un Challenger in programma in Carolina del Nord

Tennis, squalificato: come Djokovic

Sandgren non è esattamente il tennista più popolare del circuito, ma non è nemmeno uno sconosciuto. Originario di Gallatin in Tennessee, ha 30 anni, è arrivato intorno alla 40esima posizione del ranking ATP vincendo un solo torneo, ad Auckland nel 2019. Un buon ‘operaio’ del tennis internazionale che guadagna discretamente vincendo molti challenger cercando di mettersi in luce tra ATP 250 e 500 con qualche momento di gloria sparso qua e là. Allo US Open è uscito all’ultimo turno preliminare.

Ma a Gary è stato protagonista di un episodio quanto meno bizzarro.

LEGGI ANCHE > Djokovic commuove tutti: i social lo applaudono dopo la delusione

Stizza e sfortuna

Si giocano il primo turno del tabellone principale maschile del quale Sandgren è testa di serie #1. Match assolutamente alla portata dell’americano che affronta il connazionale Christopher Eubaks. Si gioca da nemmeno un quarto d’ora e Sandgren, che ha conquistato il primo game senza difficoltà, si porta al servizio. Un ball boy gli lancia una pallina non proprio precisa, e il tiro si impatta sul basso ventre del giocatore che ha un gesto di stizza.

Sandgren colpisce la pallina e la scaglia lontano. La pallina finisce su una recinzione a bordo campo e colpisce un giudice di linea. L’arbitro di sedia, ci pensa un po’, chiama Sandren vicino e lo squalifica dandogli partita persa. Proprio proprio come era accaduto allo US Open dello scorso anno a Novak Djokovic, squalificato dal terzo turno di Flushing Meadows nel match contro Busta Carreno. Inutili le scuse di Sandgen che ora rischia anche una sanzione economica. A Djokovic il gesto di stizza era costato 10mila dollari.

Sandgren l’ha presa sul ridere…