Calciomercato Juventus, Allegri ha deciso: via a gennaio, c’è il sostituto

329

Calciomercato Juventus, Allegri ha deciso: non c’è più spazio per lui e quindi andrà via già a gennaio, c’è l’idea del sostituto

Massimiliano Allegri (Getty Images)

Non tutti i parametri zero alla Juventus hanno reso secondo le attese. Anzi, gli ultimi due arrivati alla Continassa hanno profondamente deluso. Ma se su Adrien Rabiot, almeno per il momento, non ci sono voci di cessione già a gennaio non così è invece per  Aaron Ramsey che ha avuto il via libera da Allegri.

La sua partenza nel mercato di gennaio è data per certa, si tratta soltanto di capire quale sarà la destinazione finale del centrocampista gallese ex capitano dell’Arsenal. Secondo il ‘Sun’ ci sono almeno tre club della Premier League che lo hanno messo nel mirino per riportarlo a casa.

In cima alla lista l’Everton che sarebbe già pronto per offrire 14 milioni alla Juventus, per quello che sarebbe comunque un affare considerando la plusvalenza generata. Ma sulle sue tracce ci sono anche il West Ham e il Newcastle United. In più nei giorni scorsi è avanzata l’ipotesi di uno scambio suill’asse Torino-Londra per portare Xhaka alla corte di Allegri e riportare Ramsey all’Arsenal.

Aaron Ramsey (Getty Images)

LEGGI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Juventus, un top si svincola a giugno: Allegri lo vuole subito

Calciomercato Juventus, Allegri ha deciso: nel mirino un giovane francese

In caso di partenza di Ramsey, la Juve ha comunque messo nel mirino il suo sostituto anche se non sarà facile arrivarci. Lui è Aurelien Tchouameni, 21enne centrocampista centrale del  Monaco che piace alla società e ad Allegri.

Aurelien Tchouameni (Getty Images)

Appena arrivato anche nella Nazionale maggiore allenata da Didier Deschamps, Tchouameni è un centrocampista molto duttile. Può giocare sia come centrale che come mezz’ala ma proprio per queste sue caratteristiche è diventato un giocatore caro. Il Monaco infatti non lo libererà per meno di 35-40 milioni di euro, come spiega ‘Tuttosport’, cifra non in linea con la nuova politica di austerity del club.