Ferrari, arrivano buone notizie: la nuova Rossa fa impazzire i tifosi

396

Ferrari, arrivano buone notizie: la nuova Rossa fa impazzire i tifosi. Secondo molti critici, il team di Maranello è sulla strada giusta

Ferrari
La Ferrari in pista (Getty Images)

La Ferrari è al lavoro per il 2022. Il team di Maranello sta focalizzando tutti gli sforzi o quasi in vista della prossima stagione, quella in cui grazie all’introduzione del nuovo regolamento i rapporti di forza tra le scuderie potrebbero cambiare radicalmente. In questa direzione va letta la decisione del team principal Mattia Binotto di montare sulla Ferrari di Charles Leclerc una nuova power unit con la parte elettrica che sarà alla base del progetto del prossimo anno. I riscontri ottenuti sono stati soddisfacenti, sebbene il pilota monegasco abbia corso con una modalità conservativa al fine di privilegiare l’affidabilità rispetto alle prestazioni.

LEGGI ANCHE>>>Ferrari, a Sochi grande gara di Sainz: cosa è successo con Leclerc

LEGGI ANCHE>>>Lewis Hamilton, futuro in Ferrari? Arriva la clamorosa risposta

La Ferrari non vuole lasciare nulla di intentato: l’avvento del nuovo regolamento è un’occasione forse irripetibile per avvicinarsi sensibilmente alle due macchine più competitive del circus, Mercedes e Red Bull. Il noto giornalista tedesco Michael Schmidt della rivista  Auto, Motor und Sport, ha confermato la bontà dei primi riscontri con il nuovo propulsore: “Binotto ha spiegato che il guadagno è stato poco, ma si dice sempre così. Le indiscrezioni parlano di un progresso tra dieci e quindici cavalli – ha precisato Schmidt -. MGU-K, batteria e centralina sono completamente nuove, grazie ai gettoni di sviluppo non utilizzati in inverno. E li rivedremo sulla nuova monoposto. Inoltre è stato deciso di compiere questo passo proprio adesso per avere poi sufficiente tempo per cambiare le cose, qualora fosse stato necessario”.

LEGGI ANCHE>>>Ferrari, le dichiarazioni di Binotto a Monza: i tifosi sperano

Mattia Binotto
Mattia Binotto team principal della Ferrari (Foto: Getty)

Ferrari, la strada è quella giusta: nelle prossime settimane si lavorerà sulla parte termica

Il grande lavoro svolto in Ferrari sulla parte elettrica del nuovo motore sta dando i primi buoni frutti. L’aspetto che ha caratterizzato questa prima parte del processo di sviluppo della power unit è stato il passaggio da un sistema a 400 a quello a 800 volt. Sempre secondo il giornalista tedesco Michael Schmidt la Rossaè sulla strada giusta” e se farà un passo avanti simile anche sulla parte termica “potrebbe trovarsi a livello di Mercedes e Honda nel 2022 per quanto concerne la power unit”.