Catania in grande difficoltà, il futuro del club adesso è a rischio

261

Sono ore di grande preoccupazione per il Catania, squadra con 92 anni di storia che è stata messa in mora dai suoi calciatori per una serie di stipendi non pagati

Catania
I tifosi del Catania, per il settimo anno in Serie C (Getty Images)

“Una decisione difficile ma necessaria”: è questa la dichiarazione ufficiale da parte dei giocatori del Catania diffusa anche dall’Assocalciatori dopo la messa in mora del club etneo.

Catania, difficoltà finanziarie

Tecnicamente la messa in mora è un procedimento che serve a garantire i creditori di una società che non riesce più a onorare i suoi impegni finanziari. Nel caso del Catania i creditori sono i calciatori, giocatori che ormai da qualche tempo non ricevono il loro stipendio. E che a causa di questi ritardi hanno deciso di passare alle vie ufficiali.

Stando a quanto ufficializzato in una nota dall’Assocalciatori i giocatori avrebbero percepito solo la mensilità di luglio.

Il club, una lunga tradizione che solo nel 2013 aveva chiuso all’ottavo posto il campionato di Serie A, precipitando in due anni in serie C, era stato acquistato alla fine della stagione nel 2019-20 dalla SIGI, una cordata di imprenditori che aveva acquisito il club da un potenziale fallimento.

LEGGI ANCHE > Il Newcastle fa una curiosa richiesta ai suoi tifosi: “Non travestitevi”

 Il comunicato dei giocatori

Lo scorso anno il Catania aveva chiuso la regular season del Gruppo C di LegaPro al sesto posto. Ma la qualificazione ai play off si concluse con una eliminazione al primo turno con il Foggia.

“La decisione di mettere in mora – scrivono i giocatori del Catania in un comunicato congiunto – è una scelta che ci rammarica fortemente e che avremmo preferito evitare, ma si tratta di un atto necessario, non solo in quanto finalizzato alla salvaguardia dei nostri diritti, ma anche per garantire al Catania una prosecuzione ordinaria della stagione sportiva anche a tutela del titolo sportivo del club”.

L’impegno dei giocatori a scendere in campo non è in discussione. I rossoazzurri sono al 14esimo posto del campionato, con tre vittorie e altrettanti pareggi in dieci partite. Domenica prossima scenderà in campo sul campo del Monterosi.