Juventus, l’infermeria è piena: Kean e Bernardeschi, il comunicato

236

Il pareggio sofferto e conquistato in extremis contro l’Inter lascia strascichi polemici pesanti ma anche diversi problemi di infermeria al tecnico della Juventus

Allegri
Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri (Getty Images)

Con la prospettiva di altre quattro partite a distanza ravvicinata (Sassuolo, Verona, Zenit in Champions League e Fiorentina), la Juventus deve affrontare altri problemi di formazione.

Juventus, Bernardeschi infortunato

Con un comunicato ufficiale la Juventus ha annunciato che per alcuni giorni dovrà fare a meno di Bernardeschi: uscito dal campo al 14’ del primo tempo, il centrocampista bianconero ha riportato una leggera distorsione alla spalla destra. I primi riscontri diagnostici eseguiti questa mattina hanno escluso lesioni più complicate ai legamenti, alla cuffia rotatoria o alla capsula. Ma Bernardeschi dovrà riprendere l’attività con cautela e dopo un breve periodo di riposo.

LEGGI ANCHE > Inter-Juventus 1-1, Highlights, Voti e Tabellino: pari e patta, tutti scontenti

Anche Kean è out

Mentre su Inter-Juve infuriano le polemiche per il rigore concesso ai bianconeri ci sono altri problemi. In vista della partita contro il Sassuolo di mercoledì alle 18.30, la Juventus sarà costretta a rinunciare anche a Kean: problemi muscolari alla coscia destra per l’azzurro che oggi alla ripresa degli allenamenti è rimasto a riposo e che dovrà riprendere la sua attività gradualmente. Un problema che si era evidenziato già prima della partita con l’Inter, al termine della rifinitura di sabato.

Per tutti gli altri lavoro defatigante ed esercizi tecnici con una breve partitella. Nonostante il recupero ormai definito di Dybala, ieri rientrato e subito decisivo, la squadra di Allegri è di nuovo in emergenza.