Verstappen-Hamilton, la sorpresa spiazza la Red Bull: “Hanno bluffato”

223

Verstappen-Hamilton, la sorpresa spiazza la Red Bull: “Hanno bluffato”. Cresce la tensione a poche ore dall’inizio del Gran Premio del Messico

Red Bull
Il box della Red Bull (Getty Images)

Esiste una legge non scritta nel mondo dello sport che va sempre rispettata e seguita alla lettera: mai dare qualcosa per scontato e cercare sempre di non farsi trovare impreparati. Quello che è capitato in casa Red Bull nelle ultime 24 ore conferma una volta di più la validità di questa norma di assoluto buon senso. La scuderia anglo-austriaca, a detta di tecnici e addetti ai lavori, avrebbe dovuto maramaldeggiare sul circuito di Città del Messico, una pista sulla carta decisamente favorevole alla vettura guidata da Max Verstappen.

LEGGI ANCHE>>>Formula 1 GP Messico qualifiche, Bottas guida la doppietta Mercedes

LEGGI ANCHE>>>F1, il duello Hamilton-Verstappen “fa il botto” in USA: numeri da capogiro

Le qualifiche ufficiali della gara, andate in scena ieri pomeriggio, hanno invece ribaltato completamente attese e pronostici della vigilia. Le due Mercedes, con Valtteri Bottas in pole position e Lewis Hamilton al suo fianco, partiranno dalla prima fila seguite dalle Red Bull di Verstappen e Sergio Perez. Una partenza ad handicap per il pilota olandese attualmente al comando del mondiale piloti con 12 punti di vantaggio sul campione del mondo in carica. Un risultato che ha fatto evaporare il clima di moderato ottimismo che si respirava nel team di Milton Keynes prima della partenza per il Messico.

LEGGI ANCHE>>>Red Bull, ipotesi affascinante: al posto di Verstappen può arrivare lui

Helmut Marko
Helmut Marko (Foto: Getty)

Verstappen-Hamilton, il realismo di Helmut Marko: “Gara difficilissima”

I risultati delle qualifiche hanno ovviamente scompaginato i piani delle scuderie rivali: in casa Red Bull il timore di andare incontro a un Gran Premio da disputare sulla difensiva è estremamente concreto. Il consulente Helmut Marko fa il pieno di realismo: “La Mercedes ha bluffato bene. Sarà una gara molto difficile, più di quanto avevamo previsto. In partenza non abbiamo una posizione di vantaggio. Sarà fondamentale la partenza: una volta superato il primo giro, imposteremo la strategia di conseguenza”. Come spesso succede, il semaforo verde regalerà una bella scossa di adrenalina.