Calciomercato Juventus: Agnelli fa spese in Italia, colpo in canna

637

Calciomercato Juventus: Agnelli fa spese in Italia, colpo in canna. La trattativa è già stata avallata anche da Massimiliano Allegri

Andrea Agnelli
Il presidente della Juventus Andrea Agnelli (Getty Images)

Esigenze di bilancio, esigenze di rinforzare la rosa. Il mercato delle big italiane a gennaio ma ancora di più a giugno si muoverà su queste due direttrici e la Juventus non fa eccezione. Le priorità sono chiare: un bomber vero, che potrebbe essere Vlahovic, ma anche ringiovanire la rosa in quei reparti che ne hanno bisogno, come la difesa.

Per questo, sono sempre più insistenti le voci di un nuovo avvicinamento del club guidato da Andrea Agnelli ad Alessio Romagnoli che potrebbe andare in scadenza di contratto con il Milan. Il condizionale resta d’obbligo perché la volontà del suo procuratore, Mino Raiola, era quello come è stato nel recente passato anche con Gigio Donnarumma. Chiudere e cercare un’offerta migliore sul mercato.

In realtà però il difensore laziale sembra pensarla diversamente e da qui nascono gli attriti degli ultimi giorni tra il club rossonero e Raiola che lì non ha solo Romagnoli. Pare che l’ex Roma voglia trattare da solo il rinnovo per vedere se esistono margini di un accordo. Oggi prende 5,5 milioni, sarebbe disposto a scendere fino a 4,5, per ora non è arrivata una risposta.

Romagnoli
Alessio Romagnoli (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Kessie, il rinnovo è sempre più in bilico: la richiesta che spiazza il Milan

Calciomercato Juventus: Allegri approva la mossa ma c’è da battere la concorrenza

In fondo il Milan, pur stimando Romagnoli, ha altre soluzioni in casa per il pacchetto dei centrali e cedendolo si libererebbe di un ingaggio importante alla voce bilancio. Ecco perché la Juventus sta alla finestra e aspetta un segnale, come conferma calciomercato.it, soprattutto alla luce del fatto che Massimiliano Allegri ha già approvato la trattativa.

Allegri
Massimiliano Allegri vuole Romagnoli (Getty Images)

In fondo Romagnoli ha solo 26 anni, una lunga esperienza internazionale e a Torino può rilanciarsi anche in chiave Qatar 2022. Ma i bianconeri non sono i soli a pensare a lui. C’è il Tottenham con Antonio Conte e Fabio Paratici, due che lo conoscono piuttosto bene. E c’è il Barcellona che già nel recente passato aveva sondato la pista.