Jacques Villeneuve torna in pista, la notizia fa il giro del mondo – VIDEO

182

Jacques Villeneuve torna in pista, la notizia fa il giro del mondo. L’ex campione, oggi commentatore, è pronto per una nuova avventura

A forza di guardare gli altri sfrecciare in pista gli è tornata la voglia. O meglio, in realtà non gli è mai passata, perché quando uno è stato pilota capace di vincere un Mondiale e ha ereditato geni buoni gli basta anche poco per riattaccare la spina. Presto succederà anche a Jacques Villeneuve che è pronto per tornare in pista.

Jacques Villeneuve torna in pista (Instagram)

Per una volta il campione canadese abbandonerà il microfono e tornerà ad impugnare un volante anche se il 9 aprile compirà 51 anni. Sta provando a qualificarsi per la Daytona 500 che il 20 febbraio prossimo inaugurerà il calendario 2022 della NASCAR. E lo farà con una Ford Mustang GT del team olandese Hezeberg che debutterà in Florida.

Un’avventura nuova per lui che accanto alla Formula 1 aveva già messo anche l’esperienza nella Formula Indy con la vittoria nella 500 Miglia di indianapolis 1995. Questa volta nessuno gli chiede di vincere, perché già essere in gara sarebbe un mezzo successo. Intanto lui si è gettato anima e corpo in questa nuova avventura e promette di impegnarsi al massimo.

Jacques Villeneuve torna in pista, i suoi programmi per il futuro sono chiari

Come ha spiegato lo stesso Villeneuve, “sarebbe davvero eccitante. L’ultima volta che ho corso nella NASCAR negli Stati Uniti è stato un bel po’ di tempo fa. Credo fosse a Sonoma nel 2013, sono passati molti anni. Sarà molto speciale perché questa è una gara unica e partecipare è speciale ma per nulla facile. Dovrei passare attraverso le qualifiche e le gare di qualificazione. C’è molto da fare. Per ora ci concentriamo su Daytona, poi spero di poter fare anche altre gare”.

Jacques Villeneuve
Jacques Villeneuve (LaPresse)

Jacques dal 2019 al 2021ha preso parte alla NASCAR Whelen Euro Series, il campionato minore delle vetture di serie, ma questa è altra cosa. E lo farà con un team olandese che ha grandi ambizioni, messo in piedi dall’ex pilota Toine Hezemans insieme all’imprenditore ‘orange’ Ernst Berg. Inizialmente l’impegno doveva essere solo sui tracciati stradali, del campionato, ma Daytona è un richiamo troppo forte per rinunciare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Carlos Sainz suona la carica ai tifosi Ferrari: la promessa per il 2022

E farlo con Jacques Villeneuve, al via con il mitico numero 27 del padre in Formula 1, sarebbe un colpo pubblicitario notevole. “Io vincitore a Daytona? Sarebbe fantastico — ha chiuso il canadese — perché questo è ancora un team ‘piccolo’ e c’è ancora molta strada da fare — ha concluso il canadese — In questo momento ci stiamo concentrando per Daytona, ma in futuro speriamo di fare più gare”.