Prezzi carburanti, buone nuove per i consumatori: tutti i dettagli

498

Prezzi carburanti, buone nuove per i consumatori: tutti i dettagli. Notizie confortanti per automobilisti e autotrasportatori: il costo della benzina e del diesel dovrebbe dimunire nei prossimi giorni

Una boccata d’ossigeno. Un po’ di respiro per i consumatori ancora profondamente scossi dal travolgente e incontrollato aumento dei prezzi dei carburanti, un corto circuito che tra gennaio e febbraio ha mandato al tappeto esercenti di moltissime attività commerciali, autotrasportatori e aziende di vario tipo. Oltre ovviamente agli autimobilisti ordinari, che hanno dovuto fare i conti con l’aumento sconsiderato di benzina e diesel. Ora per fortuna, anche grazie al provvedimento preso dal governo Draghi sul taglio delle accise, qualcosa di positivo sembra muoversi.

Benzina
Prezzi benzina (Ansa)

Queste le buone notizie per i consumatori che avranno riflessi significativi nei prossimi giorni. Con le quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo che hanno chiuso anche ieri in forte calo, soprattutto sul diesel, le compagnie hanno tagliato i prezzi raccomandati dei carburanti. In particolare, Eni ha ridotto benzina e diesel di 3 centesimi al litro, Tamoil la benzina di 8 centesimi al litro e il diesel di 7 centesimi al litro. Ovviamente, in attesa di recepire questi nuovi ribassi, il monitoraggio dei prezzi alla pompa dei due prodotti ha mostrato assestamenti al rialzo, inevitabili code dei rincari della scorsa settimana.

Prezzi carburanti, leggeri aumenti sia per il self che per il servito: nei prossimi giorni via ai ribassi

Pompe
Pompe di benzina (Ansa)

Più nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati dell’Osservaprezzi del Mise aggiornati al 29 marzo, il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self va a 1,838 euro/litro (1,833 il valore precedente), con i diversi marchi compresi tra 1,833 e 1,849 euro/litro. Il prezzo medio praticato del diesel si posiziona a 1,833 euro/litro (contro 1,827), con le compagnie posizionate tra 1,823 e 1,853 euro/litro.

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è a 1,970 euro/litro (1,963 il dato precedente), con gli impianti colorati che mostrano prezzi medi praticati tra 1,910 e 2,051 euro/litro. La media del diesel servito va a 1,970 euro/litro (contro 1,962), con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi praticati compresi tra 1,929 e 2,029 euro/litro.

Infine, per quanto riguarda il GPL (molto semplicemente, il gas), si va da 0,838 a 0,868 euro/litro. Infine, il prezzo medio del metano auto si posiziona invece tra 2,019 e 2,320.