Jannik Sinner, prosegue il periodo nero: che mazzata dal Ranking

632

Jannik Sinner, prosegue il momento no: che mazzata dal Ranking Atp. Il ventenne talento altoatesino è alle prese con una serie di acciacchi che ne sta frenando il rendimento sul campo

La stagione di Jannik Sinner sta prendendo una piega che nessuno, tanto meno il diretto interessato, avrebbe potuto prevedere qualche mese fa. Dopo un ottimo avvio di 2022 con i quarti di finale conquistati agli Australian Open, il ventenne talento altoatesino ha dovuto interrompere la sua prepotente ascesa ai vertici del tennis mondiale. Prima la rottura improvvisa e definitiva con il suo allenatore, Riccardo Piatti. Poi l’insorgere di alcuni problemi fisici che lo hanno costretto al ritiro in due tornei di prestigio in ambito internazionale come i Masters 1000 di Indian Wells e Miami.

Sinner
Jannik Sinner (Ansa)

Ai quarti del torneo della Florida, sono state le vesciche ai piedi a costringerlo a dare forfait ai quarti di finale contro l’argentino Cerundolo. Un problema imprevisto che ha lasciato l’amaro in bocca a Sinner e ai suoi tanti tifosi che sognano di vederlo centrare qualche vittoria di prestigio in tornei di alto livello internazionale. Nel frattempo però, la realtà non corrisponde ai desideri e alle ambizioni del giovane tennista di San Candido. E anche dal Ranking Atp nelle prossime ore potrebbero arrivare altre brutte notizie.

Jannik Sinner, a rischio la posizione nel ranking: possibile il sorpasso di Alcaraz

Alcaraz
Carlos Alcaraz (Ansa)

Poche ore fa il 18enne talento spagnolo Carlos Alcaraz, secondo alcuni osservatori il vero erede di Rafa Nadal, ha eliminato il campione uscente Hubert Hurkacz nella seconda semifinale del torneo di Miami: il giovanissimo tennista di Murcia ha così incamerato 600 punti preziosi. Un tesoretto sufficiente a garantirgli almeno la 12/a posizione nel Ranking Atp lunedì prossimo. Al momento nel ranking virtuale Jannik Sinner manterrebbe l’11/o posto a quota 3054 punti. Nel caso in cui però Alcaraz dovesse vincere il torneo di Miami battendo in finale il norvegese Ruud scavalcherebbe il nostro giovane portacolori.

La speranza è che Sinner riesca a risolvere quanto prima i problemi fisici riacquistando in tempi brevi una condizione fisica sufficiente ad esprimere il suo tennis migliore. La grande stagione sulla terra rossa è ormai imminente: sabato 9 aprile avrà inizio il classico torneo di Montecarlo che dovrebbe vedere Sinner tra i possibili protagonisti.