MotoGP Austin qualifiche: penta Ducati! Con Martin in pole position

336

Cinque Ducati nelle prime cinque posizioni al termine di una sessione di qualifiche del MotoGP di Austin dominata dalla casa italiana con Martin e Bagnaia davanti a tutti

Una Ducati straordinaria, da record, con cinque moto italiane ai primi cinque posti tra moto private e ufficiali.

MotoGP Austin Martin
Jorge Martin grande protagonista in pole (AP LaPresse)

Pole position per Jorge Martin, davanti a tutti con un giro veloce cattivissimo che regola Jack Miller, sempre aggressivo, secondo di appena tre millesimi, e “Pecco” Bagnaia, terzo con 128 millesimi di ritardo.

MotoGP Austin, le qualifiche

Clima caldo, ritmo subito molto alto con Bastianini che esce di pista, per tornare immediatamente senza conseguenze e con la stessa moto, e Quartararo che a sette minuti dalla fine scivola pesantemente danneggiando la sua Yamaha. Il campione francese è costretto a rientrare ai box e prendere il backup. Il primo a piazzare un tempo autorevole è ancora una volta Jack Miller con la Ducati. Quartararo rientra con 4.40” sul cronometro, tutto il tempo per un paio di tentativi insieme al traffico dei migliori.

Ma la Yamaha non ha abbastanza per andare a impensierire i primi. E nemmeno Marquez, con una moto che ad Austin l’anno scorso ha vinto e che si pensava potesse essere la grande protagonista, impressiona.

MotoGP Austin Bagnaia
Bagnaia, secondo con la Ducati a Austin (AP LaPresse)

La griglia di partenza

In compenso le Ducati devastano il campo. Il tempo di Miller, praticamente quasi perfetto, viene battuto solo da un giro terrificante di Martin con Bagnaia che completa la prima fila. Dopo di loro Zarco e Bastianini, bravissimo a recuperare dopo la scivolata di inizio sessione. Quartararo si accontenta di un sesto posto che vale la seconda fila. Poi Rins e Mir con le due Suzuki e Marquez, nono davanti a Nakagami.

Fuori dalla Q1, e dunque in ordine dalla 12esima piazza in griglia in poi, Aleix Espargaro, protagonista di una brutta caduta che gli impedisce di migliorarsi, con il compagno di squadra Viñales e Dovizioso. Poi Bezzecchi, Binder, Di Giannantonio, Morbidelli – ancora alle prese con tante difficoltà della sua Yamaha – e Oliveira. Domani la gara, semaforo verde alle 20 (ora italiana).

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DELLE QUALIFICHE DI AUSTIN DI MOTOGP