Telepass, cattive notizie in arrivo per gli automobilisti: i dettagli

495

Telepass, cattive notizie in arrivo per gli automobilisti: i dettagli. Novità poco piacevoli in vista per tutti coloro che hanno stipulato un contratto con l’azienda che opera nel settore della mobilità

I morsi di una crisi economica destinata a condizionare a lungo la vita di tutti noi iniziano a farsi sentire. I rincari del prezzo dei carburanti sono la punta di un iceberg di cui vedremo gli effetti più nefasti a partire dal prossimo autunno. Ma già alcuni settori, su tutti quello dei trasporti, devono fare i conti con un aumento consistente di costi e spese di gestione. E c’è anche una spiacevole novità per gli automobilisti: a partire da luglio, viaggiare in autostrada costerà di più.

Telepass
Telepass (Ansa)

Telepass, l’azienda leader nella gestione, commercializzazione e riscossione dei sistemi di pagamento automatico del pedaggio autostradale, ha comunicato a tutti i propri utenti che a partire dall’1 luglio scatteranno dei rincari. Si tratta di una modifica unilaterale del contratto e la clientela avrà la possibilità di scegliere se accettarla oppure recedere il contratto con effetto immediato, ma solo dopo aver dato comunicazione scritta a Telepass entro il 30 giugno 2022. Si tratta di una vera e propria doccia fredda per automobilisti e autotrasportatori e per tutti quelli che hanno il contratto in essere con l’azienda romana.

Telepass, c’è il comunicato: “Costretti ad adeguare i prezzi ai cambiamenti in atto”

Autostrade
Autostrade (Ansa)

Immediatamente dopo l’annuncio ufficiale sui rincari di alcune tariffe, Telepass ha emesso un lungo comunicato stampa in cui vengono illustrate le ragioni di questa decisione: “Telepass si è adeguata al progressivo mutamento del contesto tecnologico, di mercato e organizzativo, sostenendo appositi costi e investimenti per la gestione e lo sviluppo degli anzidetti servizi di telepedaggio, al fine di continuare a garantire i previsti livelli di servizio e di mettere a disposizione dei propri clienti funzionalità allineate ai migliori standard di mercato”.

Si tratta dunque di scelte obbligate legate ai grandi cambiamenti in atto del contesto economico e sociale: “In particolare – prosegue il comunicato di Telepass -, la continua evoluzione del progresso tecnologico e degli standard di mercato – che interessa i servizi di telepedaggio e, in generale, gli strumenti di pagamento di beni e servizi – ha richiesto e richiede sempre maggiori costi e investimenti in tecnologie informatiche e digitali”.